Capitolo 11 - L'Unione Sovietica e lo stalinismo

10 esercizi
SVOLGI
Filtri

Storia

L'Unione Sovietica dopo la morte di Lenin.
La morte di Lenin scatenò un'accesa lotta per la successione alla guida del Partito ________. Fra le personalità politiche che potevano ambire a raccoglierne il testimone emersero presto le figure di ________ e ________: il primo era stato il comandante dell' Rossa durante la guerra civile, il secondo il segretario generale del partito. Emerse quest'ultimo, anche grazie a due potenti alleati: uno era ________, capo del soviet di Mosca e presidente del Politburo, mentre l'altro era ________, a capo del soviet di Pietrogrado e presidente del ________. Insieme essi formarono una sorta di triumvirato, detto ________.
Posizionamento
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'NKVD.
A cosa ci si riferiva con il termine NKVD?
A: All'esercito sovietico.
B: Alla guardia personale di Stalin.
C: Al primo piano quinquennale.
D: Alla polizia segreta sovietica.
Scelta multipla
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La politica estera sovietica.
Stalin si impegnò a normalizzare i rapporti con i paesi ________, avvicinandosi inizialmente alla ________, con cui sottoscrisse il patto di ________, che sanciva una collaborazione economica tra i due Stati. Strinse inoltre patti di non aggressione con altri paesi europei e, nel 1934, l'Urss decise di aderire alla Società ________. Infine,durante il congresso del ________ (1935) l'Unione Sovietica decise di promuovere la collaborazione fra tutti i raggruppamenti di sinistra presenti in Europa in chiave ________, attraverso la creazione dei cosiddetti ________ popolari.
Completamento aperto
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I piani economici di Stalin.
Cosa prevedevano i piani quinquennali di sviluppo economico voluti da Stalin?
A: Lo sviluppo dell'industria pesante e delle infrastrutture, con conseguente aumento della produzione e dell'occupazione.
B: Il rinnovamento dell'agricoltura, con conseguente aumento della produzione e dell'esportazione di cereali.
C: La costruzione di un'efficiente settore terziario.
D: Il ripopolamento delle campagne a causa dell'eccessivo inurbamento verificatosi negli anni precedenti,
Scelta multipla
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I kulaki.
Chi erano i kulaki?
A: Ricchi contadini.
B: Ricchi industriali.
C: I membri più in vista del Partito comunista.
D: Gli oppositori politici dei comunisti.
Scelta multipla
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La nuova Costituzione dello Stato Sovietico.
La nuova Costituzione sovietica, promulgata nel ________, prevedeva che i ________ divenissero organismi elettivi simili a dei parlamenti, in cui i delegati non erano più rimovibili per volontà dei ________. Venne così abbandonato il principio del centralismo ________ applicato al tempo di Lenin: si impose così un meccanismo coercitivo fondato sulla disciplina di ________, sulla subordinazione assoluta della minoranza alla volontà dei vertici nei processi decisionali e sulla rigida ________ fra organi superiori e organi inferiori. Non dovendo più tener conto della volontà popolare, i membri del ________ si preoccupavano così esclusivamente di attuare le direttive degli organi superiori.
Completamento aperto
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I caratteri dello stalinismo.
Indica se le seguenti affermazioni sono vere o false.
A: Stalin amava farsi chiamare "La Guida".
B: Lo Stato comunista intraprese una violenta campagna antireligiosa.
C: Stalin caldeggiò lo sviluppo delle avanguardie artistiche.
D: Il regime stalinista salvaguardò gli scienziati nonostante alcuni di loro fossero degli oppositori del regime.
Vero o falso
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Date ed eventi.
Associa correttamente date ed eventi forniti.
A: Inizio del primo piano quinquennale.
B: Inizio del secondo piano quinquennale.
C: Morte di Lenin.
D: Inizio della Grande carestia.
E: Esilio di Trotskij.
Domande in serie
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La "dekulakizzazione"
Cosa prevedeva la "dekulakizzazione"?
A: La rieducazione della classe dei kulaki, ma non la sua eliminazione.
B: Lo spostamento dei kulaki in città.
C: L'eliminazione dei kulaki in quanto classe.
D: La trasformazione dei contadini in operai industriali.
Scelta multipla
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La società sovietica e le grandi purghe.
Indica se le seguenti affermazioni sono vere o false.
A: Stalin esaltò il modello di famiglia tradizionale borghese.
B: Nei gulag erano rinchiusi solo gli oppositori politici.
C: L'assistenza sanitaria con Stalin divenne a pagamento.
D: Il Grande terrore riguardò gli anni tra il 1936 e il 1938.
Vero o falso
0

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza