Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
La storia racconta. / Il Medioevo
Capitolo
Capitolo 10 - L’Italia comunale e l’Impero.
Libro
La storia racconta. / L'Età contemporanea.
Capitolo
Capitolo 10 - L’Italia comunale e l’Impero.
Libro
La storia racconta. / L'Età moderna.
Capitolo
Capitolo 10 - L’Italia comunale e l’Impero.
INFO

Storia

I Comuni.
Nei Comuni italiani i cittadini, per governarsi autonomamente, si riunirono ________, detto anche ________, che prendeva le decisioni. Durante le sedute, venivano eletti i ________, che dovevano far rispettare le decisioni prese e amministrare la giustizia: il nome fu scelto per ricordare i magistrati dell'antica Roma ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La diffusione dei Comuni e delle città.
La diffusione dei Comuni e delle città.
A: I Comuni si diffusero in tutt'Italia soprattutto al Sud.
B: In Italia le città che per prime si governarono da sole vantavano una lunga storia, iniziata sotto l'Impero romano, e avevano mantenuto un certo grado di prosperità grazie al fatto di essere sedi vescovili.
C: Nella Francia del nord, in Germania e in Inghilterra le città medievali erano invece città nuove, nate come borghi accanto a un grande monastero-fortezza, a un castello oppure a un piccolo centro sede del vescovo.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le due dinastie germaniche.
In Germania due grandi dinastie ducali, quella di ________ e quella di ________ (gli Hohenstaufen), lottarono a lungo all'inizio del XII secolo per eleggere
imperatore uno dei loro. I sostenitori della casa di Baviera si chiamavano ________; gli altri si chiamarono ________. Gli Svevi erano ________ all'influenza del papa, mentre i duchi di Baviera erano ________ alla politica pontificia.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Federico Barbarossa in Italia.
Federico Barbarossa in Italia.
A: Tutte le città esultarono all'arrivo di Federico che scese in Italia per farsi incoronare a Roma imperatore.
B: Federico appoggiava la rivolta di Roma contro il papa Adriano IV.
C: Il maggior sostenitore di Federico fu un riformatore religioso di nome Arnaldo da Brescia.
D: Federico si autoproclamò imperatore anche se non ricevette la corona dal papa.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Lega.
I Comuni che avevano accolto con entusiasmo l'arrivo di Federico Barbarossa, ben presto si accorsero di quanto fosse pesante la sottomissione all'imperatore. Si strinsero allora in varie leghe, la più famosa delle quali fu la Lega ...
A: Padana.
B: Lombarda.
C: Veneta.
D: Milanese.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il successore di Adriano IV.
Chi fu il successore di papa Adriano IV che, a differenza del suo predecessore, fu un acerrimo nemico dell'imperatore?
A: Alessandro III.
B: Pio V.
C: Paolo II.
D: Innocenzo IV.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Lo scontro tra Comuni e imperatore.
Lo scontro decisivo tra Comuni e imperatore avvenne solo nel 1176, nella battaglia di Conegliano (non lontano da Milano), dove l'esercito imperiale, stretto intorno al carroccio, sconfisse quello comunale. Federico, tuttavia, prolungò le ostilità ancora per venticinque anni prima di firmare, nel 1183, la pace di Canossa (città della Germania sudoccidentale).
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Dopo la pace di Costanza.
Tre anni dopo la pace di Costanza, nel 1186, ________ I riuscì a far sposare il figlio ________ VI con ________ d'Altavilla, unica erede del regno normanno dell'Italia meridionale. Federico Barbarossa sognava che la corona del Regno di ________ si sarebbe aggiunta a quella di Germania, in modo da stringere a tenaglia i territori del papa al centro della penisola. Questa volta i progetti dell'imperatore si realizzarono: nel 1194, ________ d'Altavilla ed ________ VI avrebbero avuto un figlio, che avrebbe regnato col nome di ________ II.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Ordine politico
I ________, fin dal tempo degli Ottoni, furono costretti a non fare affidamento più sui conti ma sui ________, che continuavano ad abitare in città. Essi erano collaboratori preziosi che, non avendo ________, non potevano dare inizio a dinastie ereditarie. Perciò gradatamente i ________ assunsero i poteri dei ________. I ________ avevano alle loro dipendenze come vassalli i ________, i quali a loro volta potevano contare su molti uomini armati che essi stessi pagavano.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I comuni
A: Tra la fine dell'XI secolo e l'inizio del XII, gli abitanti delle città che non erano nobili, per proteggere i propri diritti e privilegi formarono delle corporazioni chiamate Arti o Mestieri.
B: Alle corporazioni appartenevano anche i salariati e gli apprendisti.
C: Nei comuni italiani i cittadini iniziarono a riunirsi in un Senato che decideva la guerra o la pace ed emanava le leggi.
D: I magistrati erano detti consoli.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Casate e impero
Associa alle seguenti domande le risposte corrette tra quelle elencate.

Quali grandi casate feudali combatterono a lungo in Germania nel XII secolo per eleggere l'imperatore?
Come venivano chiamati i sostenitori di una o dell'altra casata?
Chi fu eletto imperatore ponendo fine alle lotte tra le due casate?

A: Di Svevia e di Sassonia.
B: Di Baviera e di Svevia.
C: Di Svevia e di Ungheria.
D: Di Ungheria e di Baviera.
E: Guelfi e ghibellini.
F: Germanici e eretici.
G: Rivoluzionari e reazionari.
H: Vescovi e laici.
I: Federico II.
J: Federico I.
K: Francesco I.
L: Ferdinando II.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza