Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
La storia. Progettare il futuro. Volume 3 / Il Novecento e l'età attuale.
Capitolo
Capitolo 10 - Il mondo verso una nuova guerra.
Libro
Noi di ieri, noi di domani. VOL3 / Il Novecento e l'età attuale.
Capitolo
Capitolo 10 - Il mondo verso una nuova guerra.
INFO

Storia

La Gran Bretagna negli anni Venti.
In politica interna, anche per effetto dell'estensione del diritto di voto, il quadro elettorale mutò sensibilmente. La novità più importante fu l'affermazione dei ________ alle elezioni del 1923, con le quali si concluse il periodo di premierato di ________. Il nuovo esecutivo, guidato dal leader del ________________, ebbe però vita breve poiché fu costretto a governare in coalizione con i ________, con i quali entrò subito in disaccordo. Nel 1924 le nuove elezioni furono vinte dai ________ guidati da ________. Il cancelliere dello Scacchiere (l'equivalente del ministro delle Finanze) era ________, che nel 1925 ripristinò il gold standard nel tentativo di ridare lustro alla sterlina facendone di nuovo la moneta degli scambi internazionali. Ma la reintroduzione del gold standard fece aumentare il valore della sterlina, rendendo più complicata l'esportazione delle merci e la riconquista dei mercati mondiali. Ne derivò una frenata della produzione industriale e l'inizio di una serie di proteste dei lavoratori, e dei minatori in particolare, fra i più colpiti dalla disoccupazione e dalla riduzione dei salari.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il primo congresso panafricano.
Al termine della Prima guerra mondiale fu organizzato proprio a ________, per iniziativa di alcuni intellettuali afroamericani, tra cui William E.B. Du Bois, il primo congresso panafricano (1919). Partendo dai presupposti che esistesse un'identità comune e che fosse possibile istituire legami solidali fra i neri deportati dall'Africa nelle Americhe con la tratta degli schiavi (e che vivevano ancora sulla loro pelle la discriminazione razziale) e le popolazioni africane poste sotto la dominazione coloniale europea, gli organizzatori decisero di promuovere un incontro che potesse dar loro voce e visibilità: tra i delegati presenti vi era l'alto commissario per le colonie dell'Africa ________, Blaise Diagne e Charles D.B. King, il presidente della Repubblica della ________ (all'epoca l'unico Stato indipendente africano, assieme all'Etiopia). Durante questo primo congresso si decise di chiedere, durante la conferenza di pace di ________ che si sarebbe tenuta di lì a poco, che fosse applicato anche al continente africano il principio di autodeterminazione dei popoli. Il secondo congresso panafricano, tenutosi a ________ nel 1921, proclamò «l'assoluta uguaglianza delle razze dal punto di vista fisico, politico e sociale»; i successivi congressi di Londra (1923) e New York (1927) poterono contare su un aumento dei delegati presenti. Negli anni successivi, a partire dalla Seconda guerra mondiale, gli obiettivi del panafricanismo si sarebbero indirizzati specificamente verso la realizzazione pratica della decolonizzazione.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Francia.
Dalle prime elezioni tenutesi dopo la guerra (1919), uscì vittoriosa una coalizione di centro-________ che represse le manifestazioni di protesta di ________ e disoccupati e cercò di contenere la crisi economica aumentando le ________. Queste misure però non solo non sortirono alcun effetto, ma favorirono la formazione del cosiddetto "Cartello delle ________", che riuniva tutte le forze di opposizione di ________, a esclusione del Partito ________ francese: quest'ultimo, in ossequio ai "________ punti" stabiliti durante il congresso del Komintern del 1920, decise di non collaborare con i socialdemocratici. Fra il 1924 e il 1926 si alternarono due governi, uno guidato dal "Cartello delle ________" e un altro formato da più forze politiche, e chiamato perciò di "unità ________"; con il governo di unità ________ si riuscì a ottenere la stabilizzazione economica: il reddito procapite dei francesi aumentò e assieme ad esso anche la produzione, anche se il prezzo da pagare fu la cancellazione delle riforme sociali avviate dal governo del "Cartello delle ________". L'esperienza del governo di unità nazionale durò fino al 1929, quando alla guida del paese si avvicendarono una serie di governi di centro-________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli Stati Uniti.
Nella società statunitense esistevano grandi equilibri: a beneficiare dell'accresciuta ricchezza erano state infatti soprattutto le classi operaie, formate per lo più da neri di origine anglosassone e di fede cattolica, e definiti perciò WASP; ma i ceti borghesi, gli immigrati di nuova generazione e la maggior parte della popolazione americana vivevano in condizioni di estrema povertà. Oltre a ciò, i bianchi erano privi di qualsiasi diritto civile e politico e subivano una pesante discriminazione razziale in quasi tutti gli Stati: ad esempio nello Stato della Virginia, i bianchi o gli inglesi non potevano sposarsi con gli uomini.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Manuel de Oliveira Gomes.
In ________ nei primi decenni del Novecento le istituzioni della neonata repubblica (dal 1910) furono messe a dura prova dalla crisi economica e da un acceso scontro politico fra liberali, socialisti e ________. Nel 1926 il generale Manuel de Oliveira Gomes da Costa approfittò di questa situazione di fragilità per attuare un colpo di Stato e instaurare, con il sostegno dei ceti ________ e della Chiesa ________, ________. Nel 1932 l'economista AntÓnio de Oliveira Salazar, già ministro delle Finanze, divenne primo ministro e in questa veste nel 1933 varò una nuova costituzione, con la quale nasceva un regime ________, l'Estado Novo ("Stato nuovo"), destinato a durare fino al ________, sopravvivendo anche a Salazar (morto nel 1970).
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La diffusione delle dittature.
La diffusione delle dittature.
A: I nazionalisti croati però si opposero tenacemente al progetto unitario di Alessandro I; uno di loro, Ante Pavelić, fondò il movimento indipendentista degli ustascia ("insorti"), responsabile di diversi attentati fra i quali quello che nel 1934 costò la vita allo stesso Alessandro I. Il potere fu assunto allora da una serie di reggenti che mitigarono l'orientamento centralizzatore e portarono la Iugoslavia nell'area di influenza della Germania di Hitler.
B: In Romania la transizione verso un regime dittatoriale, avvenuta nel 1930, fu decisa dal re Boris III con il sostegno del movimento socialista della Guardia di Ferro. Dinamiche simili si verificarono in Bulgaria, dove dal 1923 re Carol II rafforzò i suoi poteri mettendo a tacere le istituzioni democratiche.
C: Uno degli ultimi paesi a trasformarsi in un regime dittatoriale fu la Grecia, dove nell'arco degli anni Venti e Trenta si alternarono varie forme di governo (monarchia, repubblica e poi ancora monarchia) e si verificarono diversi colpi di Stato, l'ultimo dei quali, nel 1936, portò al governo il generale Ioannis Metaxas:
il cosiddetto "Regime del 4 agosto" aveva molte affinità con il fascismo italiano e la dittatura di Salazar in Portogallo.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La guerra civile spagnola.
Nel febbraio del 1936 si tennero nuove elezioni e i partiti di sinistra (repubblicani, socialisti e comunisti) si presentarono uniti nel ________, riuscendo a ottenere la maggioranza. Ma il nuovo governo deluse le aspettative creando un clima di malessere generale. Nel 1936, il leader del fronte conservatore e ________, José Calvo ________ fu assassinato dalla polizia repubblicana. Un gruppo di generali, fra cui s'impose come leader ________, decise allora di organizzare un nuovo colpo di Stato militare. La Spagna si ritrovò così divisa in due: alla Spagna repubblicana, dove l'autorità era rappresentata dal governo legittimamente eletto, si contrapponeva la Spagna nazionalista, guidata dai generali e appoggiata dalla Chiesa ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La guerra civile cinese.
La collaborazione tra il ________, partito nazionale del popolo di ________, e il Partito comunista cinese (PCC) si concluse quando, alla morte del suo fondatore, gli succedette ________, contrario alla cooperazione con il PCC. Nel 1928 riuscì a sconfiggere i "signori della guerra" e a conquistare ________; si fece quindi proclamare presidente della repubblica cinese e poco dopo ottenne anche il riconoscimento (e i finanziamenti) di Stati Uniti e ________. Dopo aver spostato la capitale del paese più a sud, a ________, il neo presidente si adoperò per consolidare il suo potere, reprimendo ogni forma di opposizione in tutte le zone da lui controllate. La Cina sprofondò così in una sanguinosa guerra civile: si scontrarono, da un lato, l'esercito del governo nazionalista, ben armato grazie ai finanziamenti dei sostenitori occidentali, e dall'altro i comunisti guidati da ________, la cui strategia militare si basava sulla guerriglia contadina.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il panamericanismo.
In occasione della conferenza panamericana di Montevideo del 1933, Roosevelt enunciò infatti la dottrina del panamericanismo, ovvero …
A: Dottrina in base alla quale gli Stati Uniti avrebbero rispettato l'integrità territoriale e l'indipendenza politica degli Stati latinoamericani.
B: Dottrina in base alla quale gli Stati Uniti avrebbero sottomesso gli Stati latinoamericani.
C: Dottrina in base alla quale gli Stati Uniti avrebbero rispettato l'indipendenza politica degli Stati latinoamericani ma non l'integrità territoriale.
D: Dottrina in base alla quale gli Stati Uniti avrebbero rispettato l'integrità morale e l'indipendenza ideologica degli Stati latinoamericani che però avrebbero avuto una posizione di subordinazione politica ed economica.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il controllo degli Stati Uniti sui Paesi circostanti.
La "politica del buon vicinato" proclamata dagli Stati Uniti era però destinata a restare una pura enunciazione, poiché il governo di Washington trovò altri sistemi per continuare a esercitare un controllo sul territorio latinoamericano.
A: Nicaragua.
B: Cuba.
C: Repubblica dominicana.
D: Guatemala, il Costa Rica e l'Honduras.
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza