Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso
Libro
Il racconto dello storico / Volume 1
Capitolo
Basso Medioevo: Capitoli 12, 13
Libro
Il racconto dello storico / Volume 2
Capitolo
Basso Medioevo: Capitoli 12, 13
Libro
Il racconto dello storico / Volume 3
Capitolo
Basso Medioevo: Capitoli 12, 13
Libro
L'ora di storia - Terza edizione / Volume 1
Capitolo
Basso Medioevo: Capitoli 11, 12
Libro
L'ora di storia - Terza edizione / Volume 2
Capitolo
Basso Medioevo: Capitoli 11, 12
Libro
L'ora di storia - Terza edizione / Volume 3
Capitolo
Basso Medioevo: Capitoli 11, 12
Libro
Il viaggio della storia - Libro visuale / Volume 1
Capitolo
Basso Medioevo: Capitoli 11, 12
Libro
Il viaggio della storia - Libro visuale / Volume 2
Capitolo
Basso Medioevo: Capitoli 11, 12
Libro
Il viaggio della storia - Libro visuale / Volume 3
Capitolo
Basso Medioevo: Capitoli 11, 12
INFO

Storia

I comuni italiani
I comuni italiani…
A: furono guidati dai vescovi ostili all'imperatore.
B: furono una nuova forma di autogoverno delle città.
C: furono guidati da magistrati nominati dall'imperatore.
D: si svilupparono velocemente all'interno del regno normanno.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I comuni italiani
In Italia, i comuni…
A: nacquero prima che in altre regioni d'Europa.
B: erano abitati solo da borghesi.
C: ebbero più autonomia che in altre regioni d'Europa.
D: cercarono spesso di sottomettere i territori circostanti del contado.
E: lasciarono ampie libertà ai territori circostanti del contado.
F: nacquero dopo che tutti gli aristocratici furono cacciati dalle città.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'assemblea pubblica
Quali di questi nomi potevano essere usati per riferirsi all'assemblea dei cittadini del comune?
A: Arengo.
B: Arringa.
C: Agorà.
D: Parlamento.
E: Concione.
F: Parlatorio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'assemblea pubblica
Chi era escluso dalla partecipazione all'assemblea pubblica del comune?
A: Le donne, anche se appartenenti a famiglie nobili.
B: Gli aristocratici.
C: Le persone di religione diversa da quella cristiana.
D: Gli uomini che prestavano servizio militare.
E: I servi e i nullatenenti.
F: I giudici e i notai.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I consoli
Nei comuni italiani l'________ cittadina eleggeva i ________, che governavano effettivamente la città. Essi erano in numero ________ (da 4 a 20), e si impegnavano a garantire ________ e pace durante il loro mandato. Venivano scelti fra le famiglie cittadine più ________: questo causava però ________ e lotte per il potere, che spesso turbavano la vita politica dei comuni.

PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I podestà
Nei comuni italiani, i podestà…
A: venivano scelti fra le famiglie più influenti della città.
B: dovevano conoscere bene il diritto e le arti militari.
C: restavano in carica a vita.
D: non ricevevano alcun compenso.
E: misero per iscritto gli statuti che regolavano la vita della città.
F: erano due per ciascuna città.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I comuni popolari
Quali di queste cose accadevano nei comuni popolari?
A: I mercanti più ricchi e autorevoli si riunirono in un partito guidato da un capitano del popolo.
B: Si creò una specie di «comune parallelo» a quello ufficiale.
C: In alcuni casi, i magnati vennero gradualmente esclusi dal potere.
D: Tutti i cittadini appartenenti al «popolo minuto» furono coinvolti nella vita politica.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'istruzione
Le città comunali diventarono centri di cultura, perché…
A: di solito ospitavano una cattedrale, nella cui scuola si istruivano i chierici.
B: vi sorsero musei e teatri.
C: vi sorsero scuole laiche frequentate dai figli dei ricchi artigiani e commercianti, che volevano imparare a leggere e scrivere, parlare lingue straniere, fare i calcoli.
D: le scuole religiose furono aperte anche agli studenti laici, compresi i più poveri.
E: vi sorsero le prime università.
F: tutti coloro che vi abitavano sapevano leggere e scrivere.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le università
L'epoca comunale vide la nascita delle________ , scuole specializzate nell'insegnamento approfondito di alcune materie (________, medicina, matematica e retorica, teologia). Avevano come scopo quello di formare i ________ che servivano per il buon funzionamento della vita e dell'economia in città. Esse nacquero come libere ________ di ________ prestigiosi e di ________, che li pagavano per assistere alle loro ________.



PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Le università
Quali di queste città, nel Medioevo, erano famose per la loro università?
A: Bologna.
B: Granada.
C: Amsterdam.
D: Parigi.
E: Oxford.
F: Venezia.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il volgare
Nelle scuole (religiose e ________) e nelle università le lezioni si tenevano in ________, che era la lingua della Chiesa, dei documenti ________, della cultura e della scienza. Ma per gli usi pratici, per gli affari e le lettere di tutti i giorni divenne sempre più frequente usare il ________, il linguaggio vivo e parlato dalla gente. Nei paesi europei ne esistevano molti tipi: ma, ovunque, uno fra i tanti finì per imporsi, dando vita a una ________nazionale. In Italia, per esempio, si impose il volgare ________, che nel Trecento fu usato anche come lingua ________ da poeti e scrittori famosi.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il volgare
Chi fra questi personaggi non usò il volgare per le proprie opere?
A: Guido d'Arezzo.
B: Francesco Petrarca.
C: Dante Alighieri.
D: Giovanni Boccaccio.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Barbarossa
Quali titoli collezionò Federico Barbarossa?
A: Re di Germania.
B: Re d'Italia.
C: Re di Svevia.
D: Re di Francia.
E: Imperatore del Sacro romano impero.
F: Podestà di Milano.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Barbarossa
Una delle seguenti affermazioni su Federico Barbarossa è falsa. Indica quale.
A: Voleva estendere il proprio potere sul regno normanno di Sicilia.
B: Voleva ristabilire il proprio potere nei confronti dei comuni italiani ribelli.
C: Voleva estendere il proprio potere sul Patrimonio di san Pietro.
D: Voleva ristabilire il proprio potere nei confronti dei principi tedeschi ribelli.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Lega lombarda
La Lega lombarda…
A: comprendeva solo comuni dell'attuale Lombardia.
B: ebbe l'appoggio politico del papa.
C: era composta da città fedeli all'imperatore.
D: fu duramente sconfitta a Legnano nel 1176.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La pace di Costanza
La pace di Costanza…
A: fu firmata nel 1183.
B: fu firmata da Costanza di Altavilla.
C: confermò la vittoria dei comuni sull'impero, legittimando la loro autonomia.
D: impegnò i comuni a giurare fedeltà all'imperatore.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Federico II
Federico II…
A: fu cresciuto alla corte di papa Innocenzo III.
B: era figlio di Federico Barbarossa.
C: fu scomunicato per tre volte.
D: strinse accordi diplomatici con il sultano d'Egitto, che governava la Terra Santa.
E: non partecipò mai a una crociata.
F: fu catturato e tenuto in ostaggio per anni in un palazzo di Bologna, fino al giorno della sua morte.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Federico II e la cultura
Federico II è ricordato come un protettore delle arti e delle scienze. Infatti,…
A: fondò l'Università di Napoli.
B: fondò la Scuola medica di Salerno.
C: accolse presso la sua corte sapienti arabi, ebrei, bizantini.
D: fu egli stesso un poeta e un letterato.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Dopo Federico II
Alla morte di ________ il papa offrì il regno ________ a Carlo ________, fratello del potente re ________. Carlo scese nella penisola, sostenuto dai comuni ________ italiani, e sconfisse nella battaglia di Benevento (1266) l'esercito ghibellino. Esso era guidato da ________, figlio e successore di Federico II, che fu ucciso. Divenuti padroni dell'Italia meridionale, gli Angioini si proclamarono ________ della Chiesa e giurarono fedeltà al ________.

PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gli eretici
Indica quali di queste affermazioni non contengono errori.
A: I valdesi della Francia e del Piemonte furono perseguitati dalla Chiesa come eretici.
B: Contro i catari, la Chiesa promosse una vera e propria crociata.
C: I valdesi sono anche detti «albigesi».
D: La parola «cataro» deriva dal greco e significa «puro».
E: La parola «cataro» deriva dal greco e significa «eretico».
F: Quello dei catari era un ordine religioso mendicante.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Ordini mendicanti
All'inizio del Duecento nacquero due nuovi ________ religiosi destinati ad avere un grande ruolo nella storia della Chiesa: i domenicani e i ________.
Entrambi scelsero di operare nelle ________ e fra la gente, in ________ come gli apostoli, predicando in modo da diffondere la ________ cristiana e così prevenire le ________. In ogni città sorsero presto ________ di frati e suore ________, definiti così perché vivevano solo del proprio lavoro e dell'________ dei fedeli. Frati e suore davano il loro contributo alla comunità occupandosi in particolare dei deboli e dei bisognosi.


Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il tribunale dell'Inquisizione
Il tribunale dell'Inquisizione…
A: nacque nel Duecento con il compito di trovare gli eretici e di giudicarli.
B: era formato da giudici laici, istruiti nelle università pubbliche.
C: ebbe tra i suoi giudici molti domenicani, che erano particolarmente colti.
D: ebbe tra i suoi giudici molti francescani, che erano particolarmente misericordiosi.
E: poteva decidere torture e condanne a morte.
F: ebbe tra i suoi giudici anche dei catari e dei valdesi.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza