Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
Scopriamo la natura / Volume 1
Capitolo
B8 L’ecologia e il comportamento animale
Libro
Scopriamo la natura / Volume 2
Capitolo
B8 L’ecologia e il comportamento animale
Libro
Scopriamo la natura / Volume 3
Capitolo
B8 L’ecologia e il comportamento animale
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / A - La materia
Capitolo
B8 L'ecologia e il comportamento animale
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / B - I viventi
Capitolo
B8 L'ecologia e il comportamento animale
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / C - Il corpo umano
Capitolo
B8 L'ecologia e il comportamento animale
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / D - La Terra
Capitolo
B8 L'ecologia e il comportamento animale
INFO

Scienze

Ecologia
A: L'ecologia è la disciplina che studia la struttura fisica degli organismi viventi.
B: La parola ecologia deriva dal greco e significa «studio della casa».
C: La parola ambiente definisce il luogo fisico in cui vivono gli organismi e tutti i fattori fisici come acqua e temperatura, che caratterizzano tale luogo.
D: Le interazioni fra gli organismi e l'ambiente sono sempre unidirezionali: solo l'ambiente influenza gli organismi e non avviene mai anche il contrario.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Interazioni ambientali
Gli ecologi studiano le interazioni ambientali a diversi livelli: a livello di ________ si studia per esempio come una pianta riesce a crescere ad una determinata altitudine. A livello di ________ si studiano tutte le piante che vivono in un prato e come possono adattarsi ad un cambiamento climatico. A livello di ________ si studiano le interazioni fra tutti gli organismi presenti in un prato. L'ultimo livello è l'________ che è l'insieme di tutti i viventi e i fattori non viventi presenti in una determinata area.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

In un ecosistema sono presenti fattori biotici e abiotici.
A: Gli animali, le piante e i funghi costituiscono i fattori abiotici di un ecosistema.
B: L'acqua e la temperatura sono considerati fattori abiotici di un ecosistema.
C: Gli ecosistemi si dividono in tre grandi gruppi, acquatici, terrestri e lacustri.
D: La conoscenza dell'ecologia permette agli esseri umani di gestire gli ecosistemi in modo da mantenere la disponibilità di molte risorse indispensabili quali l'acqua potabile e l'aria  pulita.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Biosfera
A: Con il termine biosfera si intendono tutte le piante presenti sulla Terra.
B: Con il termine biosfera si intende l'insieme di tutti gli organismi viventi e delle zone della Terra nelle quali si sviluppa la vita.
C: La biosfera è un sistema chiuso agli scambi di materia, ma aperto agli scambi di energia.
D: Dalle origini della vita la biosfera non si è mai modificata.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Popolazione
Un gruppo di individui della stessa specie che vive nello stesso territorio costituisce una ________ e in condizioni ambientali ________ tende a crescere sempre di più. In natura esistono dei fattori che limitano la ________ di una popolazione come ad esempio le malattie o l'esaurimento delle risorse alimentari. Questi fattori vengono definiti "fattori limitanti" e contribuiscono a mantenere ________ nel tempo ________ di una popolazione.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Prede e predatori
A: L'interazione fra una popolazione di prede e una di predatori è detta predazione.
B: In un ecosistema il numero di prede e predatori è costante nel tempo.
C: Quando le prede iniziano a scarseggiare i predatori aumentano.
D: Quando la popolazione di prede ricomincia a crescere anche la popolazione di predatori aumenta.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Predazione e selezione naturale
L'interazione fra preda e predatore è uno dei fattori che porta alla selezione naturale degli individui con caratteristiche vantaggiose.
A: Una caratteristica vantaggiosa per le prede è avere il pelo con una colorazione sgargiante tale da confondere il predatore.
B: Le prede veloci nella fuga hanno maggiori possibilità di sfuggire al predatore.
C: I predatori generalmente hanno denti e artigli affilati.
D: I predatori sono favoriti dall'avere un corpo grosso, pesante con zampe corte.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Un meccanismo che contribuisce a mantenere stabili le dimensioni di una popolazione è la competizione per una risorsa.
A: La competizione interspecifica avviene fra individui di specie diverse.
B: Le risorse per le quali gli organismi possono competere sono ad esempio il cibo, l'acqua o il territorio.
C: La competizione interspecifica avviene fra individui della stessa specie.
D: In una foresta tropicale tutte le specie vegetali competono per la disponibilità di luce: è un esempio di competizione intraspecifica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Il termine simbiosi deriva dal greco symbiosis e significa «convivenza».
A: La simbiosi è un esempio di relazione fra organismi in grado di modificare la struttura di un ecosistema.
B: La simbiosi coinvolge sempre una specie alla volta.
C: Il parassitismo è un esempio di relazione simbiotica in cui tutti gli organismi coinvolti traggono vantaggio dalla relazione con gli altri.
D: Nel mutualismo entrambe le specie ricavano vantaggio reciproco.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Livelli trofici
Gli organismi che vivono all'interno di un ecosistema sono legati da relazioni alimentari che i biologi chiamano relazioni ________. Gli organismi fotosintetici sono detti ________, infatti utilizzano l'energia luminosa per produrre ________ a partire dall'acqua e dall'anidride carbonica. Gli animali che non sono in grado di produrre da sé il proprio nutrimento sono i ________ e si cibano di piante e altri animali. Gli organismi che trasformano i detriti organici in sostanze semplici si chiamano ________, infine gli animali che si nutrono di sostanze in decomposizione sono detti ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Reti alimentari
A: La sequenza di passaggi da un livello trofico a un altro costituisce una catena alimentare.
B: All'interno di un ecosistema, le interazioni fra organismi sono molto più complesse delle semplici catene alimentari.
C: Una rete alimentare è usata dai pescatori per poter pescare specie diverse di pesci.
D: Una specie animale non può mai occupare livelli trofici diversi.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Ciclo della materia
Gli elementi chimici che costituiscono gli esseri viventi sono principalmente il ________, l'idrogeno, l'ossigeno e l'azoto. All'interno di un ecosistema questi elementi passano continuamente dall'ambiente agli esseri ________. Per compiere questa serie di passaggi è fondamentale il ruolo svolto da vari organismi. I ________ prelevano dall'ambiente sostanze semplici; i ________ rielaborano queste sostanze liberandone altre sotto forma di prodotti di rifiuto; infine i ________ demoliscono le sostanze di rifiuto restituendo all'ambiente le sostanze semplici, che ricominciano il ciclo. Il trasferimento di sostanze tra gli organismi e l'ambiente prende il nome di ciclo ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Flusso di energia
Il trasferimento di energia attraverso gli ________ dai produttori ai consumatori fino ai decompositori si chiama flusso di ________. Passando da un livello ________ a un altro si disperde circa il 90% di energia e solo il 10% rimane disponibile per il trasferimento al livello successivo. Salendo di livello trofico, l'energia disponibile è sempre minore e quindi diminuisce il numero di ________ che possono occupare tale livello. I biologi rappresentano tale situazione mediante un diagramma chiamato ________ ecologica.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Gli animali rispondono all'ambiente in cui vivono evolvendo adattamenti specifici nella morfologia e nel comportamento.
A: Lo studio del comportamento degli animali è l'oggetto dell'etologia.
B: I ricercatori che si occupano di etologia si chiamano biologi.
C: Il comportamento degli animali non ha nessun valore dal punto di vista dell'adattamento e della sopravvivenza dell'individuo.
D: Quando le condizioni ambientali sono sfavorevoli, diversi animali possono entrare in uno stato di latenza detto letargo, altri animali possono migrare verso ambienti più adatti.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Per molti animali il comportamento non deve essere appreso, si parla in questo caso di comportamento ________ e visto che la maggior parte degli individui di una specie si comporta nello stesso modo si parla di comportamento ________. Quando gli animali hanno un comportamento dovuto all'esperienza acquisita si parla di comportamento ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

La comunicazione animale si basa sulla produzione da parte di un individuo di un ________ capace di indurre una risposta in un suo ________. La comunicazione fra animali può essere ________ e avviene attraverso una grande varietà di suoni, ________ attraverso movimenti del corpo e particolari colorazioni e infine ________, che si basa su segnali di tipo chimico. Le femmine degli insetti, ad esempio, emettono sostanze particolari dette ________ la cui funzione è quella di attrarre i ________ per l'accoppiamento.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Per ogni descrizione data, stabilisci di quale segnale di comunicazione si sta parlando.
A: Gli uccelli usano la siringe, un organo di fonazione posto tra la trachea e i bronchi e costituito da un insieme di cartilagini a forma di anello
B: I maschi del pavone hanno le code molto vistose grazie alle quali attirano le femmine
C: Le formiche marcano la via verso una fonte di cibo per consentire alle compagne di raggiungerla
D: I babbuini nelle savane hanno soprattutto due nemici, i leopardi e i pitoni e ne comunicano la presenza ai membri del gruppo usando due tipi di urli
E: I cani attraverso l'urina segnano i confini del proprio territorio.
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Konrad Lorenz viene considerato il padre dell'etologia.
A: Nel 1973 gli fu assegnato il Premio Nobel per la medicina e la fisiologia per i suoi studi sulle componenti innate del comportamento.
B: L'imprinting è una forma di apprendimento che si verifica qualche anno dopo la nascita.
C: Il primo oggetto animato che il piccolo appena nato vede è identificato come genitore.
D: Gli organismi particolarmente sensibili al fenomeno dell'imprinting sono le rane, di cui Konrad Lorenz era diventato «mamma».
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Catena alimentare di un bosco
Nella catena alimentare di un bosco
A: la lepre è considerata un consumatore primario, perché è un erbivoro e si nutre di trifoglio e altri vegetali.
B: Le volpi sono consumatori primari, perché mangiano le lepri.
C: le relazioni di dipendenza che esistono fra gli organismi sono così strette che la scomparsa di una singola specie può determinare squilibri, le cui conseguenze colpiscono tutti gli elementi della rete alimentare.
D: le relazioni che si instaurano fra la flora e la fauna di un ecosistema sono assolutamente irrilevanti per la sopravvivenza dell'ecosistema stesso.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Siepi
Le siepi sono piccoli ________ molto comuni sia in città che in campagna. In assenza di intervento umano, la composizione ________ di una siepe è molto varia. Le siepi favoriscono la varietà delle specie presenti nel territorio, cioè la ________, offrendo protezione e ________  a vari animali.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza