Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
Scopriamo la natura / Volume 1
Capitolo
B2 Mettere ordine in natura: la classificazione
Libro
Scopriamo la natura / Volume 2
Capitolo
B2 Mettere ordine in natura: la classificazione
Libro
Scopriamo la natura / Volume 3
Capitolo
B2 Mettere ordine in natura: la classificazione
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / A - La materia
Capitolo
B2 Mettere ordine in natura: la classificazione
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / B - I viventi
Capitolo
B2 Mettere ordine in natura: la classificazione
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / C - Il corpo umano
Capitolo
B2 Mettere ordine in natura: la classificazione
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / D - La Terra
Capitolo
B2 Mettere ordine in natura: la classificazione
INFO

Scienze

Assegna a ogni classificazione il nome dello scienziato che l'ha ideata.
A: Classificò gli esseri viventi in diversi gruppi, a loro volta riuniti in due grandi raggruppamenti: il regno degli animali e il regno delle piante
B: A lui si deve la prima grande opera di classificazione degli esseri viventi, si dedicò particolarmente allo studio delle piante
C: Elaborò il criterio di classificazione ancora oggi usato che si basa sull'osservazione rigorosa degli organismi
Domande in serieDomande in serie
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Aristotele può essere considerato il padre della petrografia, classificò gli esseri inanimati in diversi gruppi. Aristotele si interessò soprattutto agli animali e ne studiò non solo le forme esterne ma anche le abitudini e il colore del pelo.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Linneo
A: Linneo descrisse il suo metodo di classificazione in un libro dal titolo Systema Periodico.
B: Linneo scelse di scrivere il suo libro in inglese, la lingua conosciuta da tutti gli uomini di scienza.
C: Il sistema di classificazione di Linneo si basa sull'osservazione rigorosa degli organismi.
D: Molti dei nomi scientifici attribuiti da Linneo ad animali e piante sono rimasti gli stessi: «L.» indica che fu proprio Linneo il primo a descriverli.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Nel sistema tassonomico di Linneo vi sono sette categorie principali organizzate in modo gerarchico che a partire dal gruppo più ampio al nome specifico dell'organismo si chiamano:
A: Phylum, regno, classe, famiglia, specie, ordine, genere
B: Specie, genere, famiglia, regno, phylum, classe
C: Regno, phylum, classe, ordine, famiglia, genere, specie
D: Famiglia, classe, genere, specie, ordine, phylum, regno
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Tassonomia
Il criterio adottato da Linneo nel suo sistema di classificazione è ________, cioè strutturato su diversi livelli. Ogni organismo viene posizionato in una serie di gruppi chiamati ________. La scienza che si occupa di dare un nome ________ agli organismi si chiama ________. Gli scienziati oggi si basano sul sistema elaborato da Linneo, ma utilizzano anche ________ di classificazione.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Specie morfologica
A: Il termine «specie» deriva dalla parola latina «aspetto», quindi quando parliamo di esseri viventi appartenenti a una specie intendiamo esseri viventi simili fra loro.
B: Se si osserva solo l'aspetto esteriore degli organismi, si parla di specie morfologica.
C: La specie morfologica è sempre un criterio oggettivo di classificazione.
D: L'aspetto di un animale è sempre sufficiente a definire una specie.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Specie biologica
Il moderno concetto di specie biologica si basa sulla possibilità di due individui di generare prole ________ in seguito a riproduzione ________. Se l'organismo generato risulta ________ cioè non in grado di riprodursi probabilmente i due organismi genitori appartenevano a ________ diverse e il risultato è un ________. Si definisce quindi la specie biologica come un gruppo di individui ________ in grado di generare prole feconda.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

All'interno di una ________ vi possono essere più popolazioni formate da individui che che vivono nella stessa zona. Gli individui di ________ diverse pur essendo della stessa specie non possono ________ perché vivono in luoghi diversi. La popolazione quindi è un gruppo di individui della stessa specie che vivono nella stessa ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Specie in evoluzione
Ancora oggi non siamo in grado di dire quante ________ ci sono sulla Terra. Questo perché vi sono molte zone ancora ________ e anche perché le specie non sono fisse, ma sono in continua ________. Fino all'Ottocento gli scienziati pensavano che le specie fossero sempre state le stesse, credevano cioè nella teoria della ________, che era alla base del ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Teorie evolutive
Intorno alla metà dell'Ottocento molti scienziati iniziarono a mettere in dubbio la teoria della fissità delle specie, ma il problema che si poneva era come l'evoluzione potesse avvenire.
A: Charles Darwin propose il meccanismo della selezione naturale per spiegare l'evoluzione delle specie.
B: Secondo Darwin all'interno di una popolazione alcuni individui possiedono caratteristiche vantaggiose, che ne favoriscono la sopravvivenza nel loro ambiente.
C: Nel 1859 Darwin pubblicò un libro destinato a rivoluzionare il mondo scientifico: Sull'origine della specie per selezione naturale.
D: Linneo fu il primo a parlare di selezione naturale nel suo trattato Systema naturae.
E: Secondo la teoria della selezione naturale, le specie sono sempre rimaste le stesse dal momento della creazione fino a oggi.
Scelta multiplaScelta multipla
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Nuove specie
Il processo attraverso il quale da una specie se ne origina una nuova si chiama ________
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Isolamento geografico
Uno dei fattori più importanti perché ci sia evoluzione è ________, infatti un evento cruciale per la ________ è il distacco e ________ di un piccolo gruppo di individui a causa della presenza di ________ che non sono in grado di superare.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Darwin e i fringuelli
A: Darwin studiò alcune specie di fringuelli che abitano le isole Tremiti.
B: Darwin classificò 14 specie di fringuelli, ogni fringuello aveva una forma diversa di becco utile per le diverse tipologie di cibo presenti sulle diverse isole.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Prime classificazioni
Le classificazioni più antiche dei viventi
A: dividevano i viventi in due regni, quello degli animali e quello delle piante
B: dividevano i viventi in tre regni, quello degli animali, quello delle piante e quello dei funghi
C: furono superate quando si capì che la classificazione in due regni era inadeguata in seguito all'invenzione del microscopio che permise la scoperta dei microrganismi
D: erano molto semplice, bastava seguire un unico criterio
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

A: L'insieme di tutti gli esseri viventi è diviso in due grandissimi sottoinsiemi, quello degli eucarioti e quello dei procarioti.
B: Il dominio è una categoria che si trova al di sopra del regno.
C: Il dominio è una categoria che si trova fra il regno e il phylum.
D: L'introduzione del dominio è stata fatta per aumentare il numero di categorie sistematiche.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Classificazione
Per ognuno dei seguenti animali assegna la categoria sistematica inferiore possibile fra quelle elencate.
A: Leopardo
B: Leone
C: Gatto
D: Puzzola
Domande in serieDomande in serie
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Categorie tassonomiche
Attualmente i naturalisti classificano gli esseri viventi in tre domini: i batteri, gli eucarioti e gli ________. I batteri e gli archei sono ________. Gli eucarioti possono essere unicellulari o ________. Al di sotto dei domini si trovano i regni che in totale sono ________ e comprendono archei, batteri, protisti, ________, funghi e animali.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Famiglia, genere, specie
A: Il Delphinus delphis e il Tursiops truncatus appartengono allo stesso genere.
B: Il Delphinus delphis e il Delphinus capensis sono molto simili ma differiscono per la lunghezza del rostro.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Ordine e classe
I delfinidi fanno parte insieme alle balene dell'ordine dei ________ che è a sua volta incluso nella classe ________. I cetacei ________ i cuccioli anche se il loro corpo, per adattamento alla vita acquatica, è simile a quello dei ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Specie
A: L'unità base della classificazione sistematica è il genere.
B: Ogni specie ha un nome scientifico univoco.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza