INFO

Storia dell'arte

Lo stile gotico.
L'architettura gotica è caratterizzata da uno slancio ________, una leggerezza e una complessità strutturale mai visti prima, ottenuti grazie all'adozione sistematica dell'arco a sesto ________. La luce, che entra dalle grandi vetrate ________, è segno tangibile della presenza divina all'interno della chiesa.
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Differenza tra chiesa gotica e chiesa romanica.
Qual è la differenza fondamentale tra una chiesa gotica e una chiesa romanica?
A: La chiesa gotica appare slanciata, leggera e piena di luce a differenza di quella romanica caratterizzata dal senso di massa e penombra.
B: La chiesa romanica appare slanciata, leggera e piena di luce a differenza di quella gotica caratterizzata dal senso di massa e penombra.
C: La chiesa gotica ha la divisione della navata in campate mentre nella chiesa romanica è totalmente opposta.
D: La chiesa romanica ha l'arco a sesto acuto mentre quella gotica ha l'arco a tutto sesto.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Cattedrale di Chartres.
Iniziata nel 1145, poco dopo l'Abbazia di Saint-Denis, l'immensa Cattedrale di Chartres mostra in facciata diverse caratteristiche della prima fase del ________: la prevalenza dei ________, il ________ relativamente semplice e i portali a sesto ________ depresso. Questi tuttavia presentano già due elementi tipicamente ________ come l'archivolto ________ e i piedritti decorati con le statue-colonna.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Nicola Pisano e il pulpito.
Nicola Pisano e il pulpito.
A: Ha rinnovato profondamente la scultura italiana e ha realizzato alcuni dei massimi capolavori medievali.
B: Pisano era di origini campane.
C: Il suo capolavoro è il pulpito all'interno del Battistero di Siena.
D: Il suo pulpito non è addossato al muro o incastrato tra due colonne ma è libero nello spazio come una piccola architettura.
E: Del pulpito è innovativa anche la forma: non l'usuale pianta esagonale, ma una grande cassa quadrata sospesa su cinque colonnine corinzie, una per ogni angolo e una al centro.
F: Tre delle colonne esterne del pulpito poggiano su leoni stilofori, mentre quella centrale su tre telamoni seduti.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Cimabue.
Le notizie sulla vita di Peppe di Cenni, noto come Cimabue, sono molto scarse. Le poche opere rimaste, tuttavia, sono fondamentali nello sviluppo dell'arte francese e nel suo progressivo abbandono della tradizione figurativa romanica, tipica del Medioevo. Nella pittura di Cimabue, infatti, i corpi cominciano a perdere volume,  i volti diventano più espressivi e lo spazio si fa più piatto.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza