Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
Scopriamo la natura / Volume 1
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura / Volume 2
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura / Volume 3
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / A - La materia
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / B - I viventi
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / C - Il corpo umano
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / D - La Terra
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura Visuale - Cofanetto / A - La materia
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura Visuale - Cofanetto / B - I viventi
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura Visuale - Cofanetto / C - Il corpo umano
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura Visuale - Cofanetto / D - La Terra
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura Visuale / Volume 1
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura Visuale / Volume 2
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
Libro
Scopriamo la natura Visuale / Volume 3
Capitolo
A8 Le forze applicate ai corpi liberi
INFO

Scienze

Forze e movimento
A: Galileo fu il primo scienziato a capire che le forze non sono la causa del movimento, ma ne modificano esclusivamente la velocità.
B: L'inerzia è la tendenza di un corpo ad aumentare continuamente la propria velocità.
C: Sulla Terra non esistono movimenti in assenza di forze.
D: Se ci si lascia correre sui roller, prima o poi ci si fermerà a causa delle forze di attrito.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Primo principio della dinamica
Gli esperimenti di ________ portarono alla formulazione del primo ________ della dinamica detto anche principio di ________ secondo cui un ________ permane nel suo stato di quiete o di moto rettilineo ________ se non interviene una causa esterna a ________ il suo stato.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Movimento e quiete
Movimento e quiete sono concetti relativi che dipendono dal sistema di riferimento nel quale si pone un osservatore.
A: Se un autobus procede a velocità costante, tutto ciò che esso contiene risulta fermo rispetto a un osservatore che si trova all'interno del mezzo.
B: Se un autobus procede a velocità costante tutto ciò che esso contiene risulta fermo rispetto a un osservatore che si trova all'esterno del mezzo.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Velocità e accelerazione
La variazione di ________ in un certo in un certo intervallo di tempo corrisponde ________ di un corpo, possiamo quindi ricavare la relazione fra forza e movimento. L'applicazione di ________ su un oggetto libero di muoversi determina un cambiamento di ________ cioè produce ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Secondo principio della dinamica
Il secondo principio della dinamica
A: fu enunciato da Galileo nel 1687.
B: afferma che una forza (F) provoca su un corpo di massa (m) un'accelerazione (a) inversamente proporzionale alla forza e direttamente proporzionale alla massa.
C: afferma che, raddoppiando o triplicando la forza applicata a uno stesso corpo, esso subirà un'accelerazione doppia o tripla e quindi che l'accelerazione prodotta da una forza è direttamente proporzionale alla forza che l'ha provocata e ha la stessa direzione e lo stesso verso.
D: può essere espresso con la seguente relazione: F = m × a.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Inerzia
La forza di inerzia.
A: La forza di inerzia spiega, in un sistema di riferimento non inerziale le accelerazioni di un corpo non soggetto a forze.   
B: La forza di inerzia spiega le accelerazioni di un corpo non soggetto a forze in un sistema di riferimento inerziale.
C: Se osserviamo uno zaino appoggiato su di un sedile in un bus, notiamo che quando l'autobus frena lo zaino cade in avanti per la forza esercitata dal sedile stesso.
D: La forza di inerzia è una forza apparente ed è utile soltanto in sistemi di riferimento che si muovono di moto accelerato rispetto alla Terra.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Forza centripeta e centrifuga
La forza che costringe un corpo a muoversi lungo una curva si chiama forza ________. I passeggeri di una giostra si muovono di moto ________ e l'accelerazione è diretta verso il centro. La forza ________ è una forza apparente, di intensità pari alla forza centripeta e diretta verso l'esterno.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Principio di azione e reazione
Principio di azione e reazione.
A: Il terzo principio della dinamica afferma che a ogni forza di azione corrisponde sempre una forza di reazione diretta sulla stessa linea, di uguale intensità ma di verso contrario.
B: Quando due corpi vengono a contatto fra loro non ci sono forze che agiscono su di loro.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Principi della dinamica
A ciascuna delle situazioni descritte attribuisci il corretto principio della dinamica cui fa riferimento.
A: Battiamo con la mano sulla superficie del banco, esercitando una forza diretta verso il basso.
B: Lanciamo un pallone verso un compagno.
C: Una navicella spaziale procede a velocità costante.
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Pressione
La pressione è il ________ fra l'intensità della ________ e la superficie sulla quale è applicata: pressione = forza / ________.
L'unità di misura della pressione nel Sistema Internazionale è il ________, che corrisponde alla forza di 1 ________ su una superficie di ________ m2.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Pressione di un liquido
La pressione che un liquido esercita sul fondo del recipiente che lo contiene ma anche in qualunque altro punto a diverse profondità viene chiamata pressione idrodinamica cioè caratteristica di un solido fermo. La pressione idrostatica generata in un punto da un liquido dipende dalla forza e dall'area della colonna di liquido sopra quel punto.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Principio dei vasi comunicanti
Il principio dei vasi comunicanti.
A: Mettendo in comunicazione due o più vasi contenenti lo stesso liquido si determina un movimento del liquido stesso che porterà il contenuto alla medesima altezza.
B: Recipienti comunicanti che contengono lo stesso liquido, ma che hanno sezione e forma differenti, avranno sul fondo diverso valore di pressione idrostatica.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Principio di Pascal
Secondo il principio di ________ la pressione esercitata su un ________ da una ________ esterna si distribuisce identica in ogni punto del fluido e uguale in qualsiasi ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Principio di Archimede
Il principio di Archimede.
A: La pressione esercitata su un fluido da una forza esterna si distribuisce identica in ogni punto del fluido.
B: Mettendo in comunicazione due o più vasi contenenti lo stesso liquido si determina un movimento del liquido stesso che porterà il contenuto alla medesima altezza.
C: Un corpo immerso in un fluido riceve una spinta verso l'alto pari al peso del fluido spostato.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Applicazione del principio di Archimede
Secondo il principio di Archimede, la spinta verso l'alto del corpo dipende dal ________ del fluido spostato e quindi dalla sua ________. Si ha quindi che:
spintaArchimede = volumeimmerso × densità fluido × ________, dove il prodotto della densità per il ________ corrisponde alla ________ del fluido spostato e g è l'________ di gravità.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Galleggiamento
A: Se un corpo galleggia, significa che il suo peso è uguale alla spinta che riceve dal fluido.
B: Se un corpo galleggia, significa che il volume immerso è maggiore del volume del corpo.
C: Se un corpo affonda, significa che il suo peso è maggiore della spinta che riceve dal fluido.
D: Se un corpo affonda, significa che il volume immerso è minore del volume del corpo.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Effetto Venturi
A: Il principio noto con il nome «effetto Venturi» afferma che, se la velocità dell'aria rispetto alla superficie aumenta, la pressione esercitata diminuisce.
B: La portanza di un'ala è la misura dell'area della sua superficie.
C: Quando la differenza di pressione tra le due superfici di un'ala determina una forza risultante verso l'alto, questa forza può sostenere il peso dell'aereo ed è detta portanza.
D: L'effetto Venturi non ha alcuna relazione con la velocità dell'aria su di una superficie.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Navi da carico
Il ferro di cui sono costituite le navi da carico rappresenta solo l'________ della nave, che racchiude tante cavità di aria: il volume ________ è solo in minima parte costituito da ferro e in massima parte da aria. Le navi da ________ non possono riempire le ________ di materiali pesanti, ma devono lasciare degli spazi vuoti. Le ________ invece possono riempire completamente i serbatoi, perché il petrolio è ________ denso dell'acqua.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Freni idraulici
I freni idraulici delle automobili funzionano secondo un famoso principio.
A: Il principio di Archimede che afferma che un corpo immerso in un fluido riceve una spinta verso l'alto pari al peso del fluido spostato.
B: Il principio di Pascal che afferma che la pressione esercitata su un fluido da una forza esterna si distribuisce identica in ogni punto del fluido e uguale in qualsiasi direzione.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Peso di un corpo
Il ________ di un corpo corrisponde alla forza con la quale quel corpo viene ________ dal centro della Terra. Tale ________ è responsabile dell'________ con la quale tutti i corpi liberi indipendentemente dalla loro ________ cadono verso il centro della Terra.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza