Tipo di esercizi
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
Scopriamo la natura / Volume 1
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura / Volume 2
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura / Volume 3
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / A - La materia
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / B - I viventi
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / C - Il corpo umano
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura - cofanetto / D - La Terra
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Visuale - Cofanetto / D - La Terra
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Visuale / Volume 1
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Visuale / Volume 2
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
Libro
Scopriamo la natura Visuale / Volume 3
Capitolo
A11 Fenomeni ondulatori
INFO

Scienze

Onde
Alcuni tipi di onde sono prodotte da differenze di ________, grazie alle quali i corpi ________ in tutto il materiale le ________ che hanno ricevuto. Un'onda che si genera in acqua non trasporta acqua, ma ________ cinetica. Un'onda che si origina nei corpi solidi è una ________ elastica prodotta da forze elastiche.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Onde trasversali e longitudinali
Quando una perturbazione si trasmette in direzione ________ e la variazione avviene invece in su e in giù, l'onda si dice ________. Quando la perturbazione si trasmette ________ direzione di ciò che cambia, l'onda si dice ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Misurare le onde
A ogni descrizione di oscillazione abbina la grandezza misurabile.
A: È la velocità con la quale ogni cresta (punto di massimo livello) si sposta nel tempo allontanandosi dal punto in cui si è generato il fenomeno.
B: È il numero di oscillazioni che si verifica in 1 s e la sua unità di misura è l'hertz.
C: È la distanza fra una cresta e quella successiva, si misura in metri e il suo simbolo è λ.
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Suono
Un suono è una vibrazione che si propaga ________ o in altri mezzi elastici. L'altezza del suono dipende dalla ________ della vibrazione che ha prodotto il suono. ________ minori corrispondono a suoni più ________ mentre le più elevate generano suoni più ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Intensità del suono
L'intensità del suono dipende dalla differenza di pressione fra i picchi di ________ trasportati dall'onda sonora e la ________ atmosferica. Quanto maggiore sarà la compressione che il picco produce, tanto più ________ sarà il suono. ________ della forza con cui si batte sulla membrana di un tamburo produce pressioni diverse nell'aria, determinando suoni più deboli o più forti.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Timbro
Il timbro di un ________ dipende da come uno strumento ________. Il sovrapporsi di diverse ________ produce differenti ________ nell'onda risultante.
PosizionamentoPosizionamento
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Suono e rumore
A: La differenza fra suono e rumore dipende dalla relazione tra le frequenze delle singole vibrazioni che li compongono.
B: Un suono è composto da diverse frequenze che non hanno alcuna relazione matematica fra loro.
C: Un rumore è dato dalla presenza di un'unica lunghezza d'onda.
D: Il diapason produce una singola onda sonora.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Onde elettromagnetiche
A: Le onde elettromagnetiche, come le onde sonore, si propagano solo in presenza di materia.
B: Le onde elettromagnetiche sono perturbazioni di natura elettrica e magnetica.
C: Le onde elettromagnetiche trasportano energia e si propagano anche nel vuoto.
D: I fenomeni elettrici e magnetici non sono in grado di dare effetti a distanza.
Vero o falsoVero o falso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Corpi trasparenti, opachi e riflettenti
Rispetto alla luce i corpi si possono comportare in maniera diversa.
A: I corpi che si lasciano attraversare dalla luce sono detti
B: I corpi che non si fanno attraversare dalla luce sono detti
C: I corpi che non si fanno attraversare dalla luce e sui quali la luce 'rimbalza' sono detti
Domande in serieDomande in serie
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Riflessione
Nel fenomeno della riflessione della luce, a seconda dell'________ con la quale il raggio colpisce la ________, esso sarà riflesso con ________ differenti. Il raggio riflesso si mantiene sul piano individuato dal raggio ________ e dalla ________ allo specchio nel punto di ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Raggio rifratto
A: Il raggio rifratto si mantiene sullo stesso piano individuato dal raggio incidente e dalla perpendicolare
B: Il raggio rifratto si trova sul piano perpendicolare al raggio incidente
C: Passando da un mezzo meno denso a uno più denso l'angolo di rifrazione è minore dell'angolo di incidenza.
D: Passando da un mezzo più denso a uno meno denso l'angolo di rifrazione è maggiore dell'angolo di incidenza
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Rifrazione
Quando due superfici di un corpo trasparente sono parallele, il raggio di luce che le attraversa subisce una doppia ________ che compensa le deviazioni. Perciò il raggio che entra e quello che esce sono ________. Se le due superfici non sono parallele, invece, il ________ in uscita ha modificato l'inclinazione, deviando dalla parte dove lo spessore è ________.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Lenti convergenti
A: Ogni lente convergente ha tre fuochi
B: Le lenti convergenti hanno le proprietà di deviare i raggi di luce verso l'asse della lente.
C: Le lenti convergenti possono avere un'unica forma
D: Le lenti sono fatte necessariamente di vetro
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Lenti divergenti
A: La distanza tra il fuoco e il centro della lente viene chiamata distanza focale
B: Le lenti divergenti sono sottili ai bordi e spesse al centro
C: Nelle lenti divergenti i raggi in uscita divergono come se provenissero tutti da uno stesso punto detto fuoco virtuale
D: La lente divergente può essere di tre tipi: biconcava, piano-concava e menisco-divergente
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Lenti convergenti e divergenti
Le lenti ________ si usano per ingrandire le immagini. Le immagini per apparire ingrandite devono essere collocate fra il ________ e la lente. Per vedere le immagini rimpicciolite si utilizzano lenti ________, lo scopo in questo caso è riuscire a vedere una ________ zona di spazio, ed è quello che accade nello ________ delle automobili.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Marconi
A: Guglielmo Marconi si interessò soprattutto agli esperimenti di Volta e da lì iniziò i suoi studi.
B: Guglielmo Marconi nel 1797 aprì in Spagna la prima fabbrica di telefoni.
C: Quando, nonostante la curvatura terrestre, si riuscirono a realizzare i collegamenti radio fra Genova e Sydney ci si rese conto della presenza della ionosfera.
D: Negli ultimi anni della sua vita, Guglielmo Marconi approfondì lo studio delle onde elettromagnetiche e delle loro applicazioni in medicina.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Leggi della riflessione
Le leggi della ________ permettono di spiegare il funzionamento di uno specchio. Ogni punto di un oggetto ________ raggi di luce in tutte le direzioni. Al nostro occhio i ________ riflessi sembrano provenire da un punto posto dietro lo ________ ed è proprio in questo punto che vediamo l'immagine riflessa.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Spettro elettromagnetico
Tutte le possibili onde elettromagnetiche a diversa ________ danno origine allo ________ elettromagnetico. L'________ trasportata da un'onda è tanto maggiore, quanto maggiore è la frequenza di ________. Le radiazioni ________ sono quelle a frequenza maggiore di 3∙1015________ e hanno un'energia così alta da ________ gli elettroni dagli ________ o dalle molecole con i quali interagiscono.
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Onde visibili
A: Le uniche onde visibili all'occhio umano sono quelle appartenenti a una piccola zona dello spettro elettromagnetico, che è compresa fra i raggi infrarossi e le radiazioni ultraviolette.
B: I colori sono caratterizzati da diverse lunghezze d'onda.
C: La luce solare, detta anche «luce bianca», è un insieme di onde elettromagnetiche comprese in un ristretto intervallo di frequenze intermedie dello spettro.
D: La radiazione visibile a più bassa frequenza (4∙1014 Hz) corrisponde al colore violetto; la più alta (8∙1014 Hz) corrisponde al rosso.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze

Tipi di radiazioni
- Sono le radiazioni a frequenza più elevata, sono talmente energetiche da attraversare completamente il corpo umano: ________.
- Sono radiazioni a bassa frequenza; per vederle bisogna utilizzare speciali pellicole fotografiche o sensori poiché l'occhio non è in grado di percepirle: ________.
-Sono onde a frequenza minore, permettono la trasmissione di informazioni a distanza: ________.
- Tra la luce visibile e i raggi X c'è una zona molto estesa di raggi che si dividono in UVA, UVB, UVC: ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza