INFO

Fisica

L'accelerazione centripeta di un corpo che si muove di moto circolare uniforme con una data velocità scalare:
A: è direttamente proporzionale al raggio della traiettoria descritta dal corpo.
B: è direttamente proporzionale al quadrato del raggio della traiettoria descritta dal corpo.
C: è inversamente proporzionale al raggio della traiettoria descritta dal corpo.
D: è inversamente proporzionale al quadrato del raggio della traiettoria descritta dal corpo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Il vettore spostamento ci dice lungo quale retta è avvenuto lo spostamento di un punto materiale.
B: Il vettore spostamento è proporzionale al vettore posizione.
C: Il vettore spostamento è dato dalla differenza vettoriale tra due vettori posizione.
D: L'intensità del vettore spostamento è direttamente proporzionale alla velocità che caratterizza lo spostamento.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Per descrivere il moto di un punto materiale lungo una retta assegnata, non è necessario specificare:
A: la distanza percorsa.
B: il verso del moto.
C: la direzione del moto.
D: il tempo trascorso.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La velocità vettoriale media si determina:
A: dividendo lo spostamento effettuato in un dato intervallo di tempo per l'intervallo stesso.
B: dividendo la distanza percorsa in un dato intervallo di tempo per l'intervallo stesso.
C: moltiplicando la velocità scalare media per il versore che dà la direzione e il verso dello spostamento.
D: dividendo la lunghezza del percorso effettuato in un dato intervallo di tempo per l'intervallo stesso.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se di un moto vario si considera un intervallo di tempo sempre più piccolo intorno a un certo istante t, in generale si può dire che:
A: il rapporto tra il modulo del vettore spostamento e l'intervallo di tempo si assesta su un valore-limite.
B: l'intensità della velocità media è proporzionale all'intensità dello spostamento.
C: la direzione della freccia che rappresenta il vettore velocità media non cambia.
D: il vettore velocità media è rappresentato da una freccia sempre più corta.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un'automobile che percorre una curva ha un'accelerazione?
A: Sì, se la sua velocità scalare aumenta oppure diminuisce.
B: Dipende dal tipo di curva.
C: Sì, sempre.
D: Sì, se la sua velocità scalare aumenta.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Come è possibile far muovere un punto materiale su un arco di curva in modo tale che esso non abbia accelerazione?
A: Non è possibile.
B: Bisogna mantenere costante la sua velocità scalare.
C: Bisogna far diminuire la sua velocità scalare mentre percorre la curva.
D: Bisogna mantenere costante la sua velocità vettoriale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se il moto di un punto risulta dalla composizione di due moti rettilinei uniformi, la traiettoria è
A: una parabola.
B: sempre una retta.
C: una curva che dipende dai due moti componenti.
D: talvolta una retta e talvolta una parabola.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un ciclista percorre 20 km verso est e poi 15 km verso nord. Qual è il modulo del suo spostamento?
A: 13 km
B: 25 km
C: 33 km
D: 35 km
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel moto circolare uniforme la velocità al passare del tempo cambia:
A: direzione.
B: verso.
C: direzione, verso e intensità.
D: intensità.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il periodo di un moto circolare uniforme è:
A: la velocità con la quale il punto si muove sulla circonferenza.
B: l'intervallo di tempo nel quale il punto descrive un arco unitario.
C: l'intervallo di tempo nel quale il punto descrive un giro completo.
D: il numero di giri compiuto nell'unità di tempo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel Sistema Internazionale il periodo di un moto si misura in:
A: hertz.
B: secondi.
C: metri su hertz.
D: metri al secondo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Durante l'ascolto di una canzone, il lettore di compact disc di un impianto stereo fa girare il disco a 300 giri al minuto. Qual è la frequenza di rotazione del disco?
A: 300 Hz.
B: 0,2 Hz.
C: 5 Hz.
D: 50 Hz.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In un moto circolare uniforme il vettore accelerazione:
A: è nullo.
B: è perpendicolare al raggio vettore.
C: è diretto come il raggio vettore, ma ha verso opposto.
D: ha direzione e verso eguali a quelli del raggio vettore.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una bambina si dondola sull'altalena. Quando l'altalena è nel punto più basso, l'accelerazione è diretta:
A: verso il terreno.
B: all'indietro.
C: verso il cielo.
D: in avanti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un'automobile percorre una curva di forma circolare con una velocità di modulo 35 m/s. La curva ha raggio 1500 m. Quanto vale il modulo dell'accelerazione centripeta?
A: 1,8×106 m/s2
B: 0,82 m/s2
C: 5,4×10-4 m/s2
D: 0,023 m/s2
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se un punto materiale P si muove di moto circolare uniforme, la sua proiezione perpendicolare Q su un diametro della circonferenza si muove di moto armonico:
A: quando il diametro è orizzontale.
B: quando il punto materiale gira in senso antiorario.
C: quando il punto materiale gira in senso orario.
D: qualsiasi sia il diametro scelto.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quando P si muove di moto circolare uniforme, la velocità scalare di Q
A: è uguale a zero.
B: è costante, perché il moto di P è uniforme.
C: cambia nel tempo.
D: è costante, perché il moto di Q è rettilineo.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale tra questi moti approssima meglio un moto armonico?
A: Il moto della punta delle lancette di un orologio.
B: Il moto di una pallina che viene fatta rimbalzare ripetutamente per terra.
C: Il moto di un sasso che viene ripetutamente lanciato in verticale.
D: Il moto dell'estremità di una molla a cui si appende un peso.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quando il punto Q, che si muove di moto armonico sul diametro AB, è nella posizione indicata nel disegno, il valore della sua accelerazione è:
A: zero.
B: intermedio tra zero e il valore massimo.
C: minimo.
D: massimo.
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza