Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Vero o falso
Libro
Ecumene / Volume 1
Capitolo
8. Globalizzazione economica e culturale
Libro
Ecumene / Ecumene 2
Capitolo
8. Globalizzazione economica e culturale
INFO

Storia

Gradi dello sviluppo
Sulla base delle statistiche economiche e sociali si individuano due grandi aree ________: corrispondono rispettivamente alle "regioni ________ sviluppate",  caratterizzate da industrializzazione ed economia ________ di mercato, e alle "regioni ________ sviluppate". Delle prime fanno parte anche le economie dette "in transizione": sono quelle che, dopo il crollo dell'Urss, hanno cominciato a passare dall'economia pianificata ________ all'economia di ________. Delle regioni ________ sviluppate fanno parte  anche i paesi "________ di sviluppo" e le "economie emergenti".
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Gradi dello sviluppo
Attualmente Brasile, Russia, India e Cina sono indicati come  
A: economie emergenti.
B: Nord del mondo.
C: economie in transizione.
D: regioni più sviluppate.
E: economie pianificate.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Indicatori dello sviluppo
La ricchezza di un paese viene misurata dagli economisti calcolando il Prodotto interno ________ (PIL): è il valore monetario, in ________, dei beni e dei servizi prodotti dal paese in un ________. Questo, però, non è il solo dato da considerare per stabilire il suo livello di ________. Un indicatore più significativo è l'ISU (indice di sviluppo ________), che tiene conto anche di altri parametri, quali la speranza di ________, il livello medio di ________, la qualità delle strutture sanitarie. In base a tali parametri, gli stati con i punteggi migliori sono quelli del Nord Europa, gli Stati Uniti, la Nuova Zelanda e l'________, mentre i più arretrati sono nell'Africa ________. Nel 2018 l'italia risultava in ________ posizione su 183 stati.
Le differenze di sviluppo tra i paesi del mondo si spiegano con la loro storia politica e ________; su molti di essi, e soprattutto su quelli ________, ha influito in particolare il processo di ________ del secondo dopoguerra.  
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Decolonizzazione e neocolonialismo
Indica se le affermazioni sui paesi divenuti indipendenti tra il 1945 e il 1975 sono vere o false.
A: In molti casi la loro economia continuò a basarsi sull'esportazione di prodotti agricoli e materie prime.
B: Le risorse naturali rimasero perlopiù nelle mani delle compagnie straniere.
C: La specializzazione nella monocoltura rappresentò un vantaggio per alcuni di essi.
D: Le aziende multinazionali imposero i prezzi dei prodotti agricoli e minerari.
E: L'economia si avviò verso un maggiore equilibrio.
F: La dipendenza economica dalle nazioni più ricche si tradusse spesso in controllo politico.
G: Al neocolonialismo seguì la decolonizzazione.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Neocolonialismo (indebitamento dei paesi meno sviluppati)
Il forte indebitamento dei paesi meno sviluppati è una conseguenza  
A: dell'apertura ai loro prodotti dei mercati dei paesi più avanzati.
B: dello squilibrio tra i prezzi dei prodotti da loro esportati e importati.
C: della scarsità di manodopera nel territorio.
D: della mancanza di aiuti economici.  
E: della loro industrializazione massiccia e incontrollata.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Istituzioni economiche internazionali
Per ciascuna affermazione scrivi il nome (o la sigla) della corrispondente istituzione economica  internazionale.

Tende a scoraggiare, attraverso accordi internazionali, le politiche protezionistiche: ________
Concede prestiti agli stati a precise condizioni: ________
Finanzia programmi di aiuto ai paesi poveri indirizzando la loro politica economica: ________
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Istituzioni economiche internazionali
Le istituzioni economiche internazionali che hanno regolato e indirizzato la ________ economica hanno operato per molto tempo in base ai principi del ________, secondo i quali lo sviluppo economico va cercato ________ l'intervento dello stato nell'economia.
In seguito alla crisi economico-finanziaria cominciata negli anni 2007-2008 si è invece ________ l'importanza dell'intervento degli stati a sostegno dell'economia, con aiuti alle imprese e delle banche. Inoltre si è andata affermando l'idea che lo sviluppo economico non possa prescindere ________ ambientale e dalla ________ dell'occupazione.
Molte trattative internazionali, tuttavia, falliscono perché le economie dei paesi ricchi sono ________ aperte alla concorrenza e agli scambi di quelle dei paesi in via di sviluppo.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Globalizzazione (imprese multinazionali)
Indica se le affermazioni sulle caratteristiche delle imprese multinazionali sono vere o false.
A: Realizzano parte della produzione in paesi diversi da quello della casa madre.  
B: Il 72% ha la casa madre in paesi in via di sviluppo.
C: Hanno portato capitali e tecnologie avanzate in paesi arretrati.
D: Sono apportatrici di miglioramenti economici ma anche di un pesante impatto ambientale.
E: Hanno tutte un'integrazione verticale.  
F: Spesso impongono condizioni di sfruttamento della forza lavoro.
G: Si stima che controllino un terzo dell'economia mondiale.  
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Globalizzazione economica
Tra i fenomeni elencati, indica quelli che sono considerati effetti della globalizzazione economica.
A: Nascita di industrie in aree in precedenza agricole e arretrate.
B: Crescita generalizzata del reddito complessivo del pianeta.
C: Enorme divario tra paesi ricchi e paesi poveri.
D: Diminuzione della disuguaglianza sociale nel mondo.
E: Stretto controllo degli stati sulle operazioni finanziarie.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Telecomunicazioni
A: Nel mondo antico non si avvertiva l'esigenza di comunicare a distanza.
B: Europa e America furono collegate dal telegrafo nel 1866.
C: Nel 2015 gli utenti di Internet erano il 45% della popolazione mondiale.
D: Il cyberspazio è uno spazio esclusivamente virtuale.
E: I flussi d'informazione si concentrano nelle regioni più sviluppate o più dinamiche.
F: Nella comunicazione globalizzata si impongono soprattutto gli aspetti culturali delle società ricche.
G: La velocità dell'informazione e della comunicazione incide immediatamente sulle realtà sociali.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza