Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso
Libro
La scienza del pianeta Terra / Astronomia, Sistema Terra
Capitolo
7. La tettonica delle placche
INFO

Scienze della Terra

Isostasia
A: In Groenlandia la rapida fusione dei ghiacci è accompagnata da un rimbalzo isostatico superiore al centimetro all'anno.
B: L'isostasia afferma che la crosta terrestre è in equilibrio gravitazionale su rocce più dense.
C: Secondo il principio dell'isostasia quanto più è alto il rilievo tanto più la crosta sottostante è spessa ed è immersa a minore profondità.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

La deriva dei continenti
Chi formulò la prima teoria della Terra dinamica?
A: Wegener.
B: Airy.
C: Wadati.
D: Benioff.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Le prove della deriva dei continenti
Quale tra le seguenti è una prova di tipo paleoclimatico?
A: La distribuzione di tilliti incompatibile con l'odierna distribuzione dei continenti.
B: La presenza di fossili delle stesse specie animali e vegetali in continenti oggi separati.
C: La somiglianza tra i vari blocchi continentali.
D: La continuità tra le catene montuose.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Le prove della deriva dei continenti
Che cosa Wegener non riuscì a giustificare in modo plausibile con la sua teoria?
A: Il meccanismo in grado di far muovere i continenti.
B: Un drammatico cambiamento climatico globale del passato.
C: L'unione dei continenti in un dato tempo della storia della Terra.
D: Le correlazioni strutturali e litologiche tra i continenti.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I ponti continentali
Lo sviluppo della ________ portò a ipotizzare la presenza di un gran numero di ponti continentali attraverso i quali avveniva la ________ di fauna e flora. La formazione degli ipotetici ponti non poteva però essere spiegata con le ________ per la loro presenza anche in zone a clima caldo. La teoria dei ponti continentali si fondava sulla scoperta della dinamica ________ della crosta terrestre. Poiché la crosta oceanica risulta molto ________, e quindi non potrebbe mai essere soggetta a importanti sollevamenti, la teoria fu screditata.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

L'espansione dei fondali oceanici
Secondo la teoria dell'espansione dei fondali oceanici di ________ il materiale fuso risale in corrispondenza delle ________ oceaniche. Giunto in superficie il materiale si raffredda e solidifica. La nuova crosta oceanica in corrispondenza ________ allontana la vecchia crosta oceanica che sprofonda al di sotto di una placca più ________ in corrispondenza ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I margini di placca
Come si definisce lo sprofondamento di un margine di placca rispetto a un altro?
A: Subduzione.
B: Divergenza.
C: Convergenza.
D: Orogene.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Le anomalie magnetiche
Le anomalie magnetiche sono collegate all'età dei fondali oceanici che ________ allontanandosi dalla dorsale. Secondo Matthews le anomalie ________ sono generate su crosta formatasi con polarità normale. Le lave magnetizzate inversamente producono un'anomalia ________ poiché la direzione del campo magnetico residuo è ________ al campo magnetico attuale e quindi il loro magnetismo fossile si ________ a quello terrestre attuale.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

La tettonica delle placche
A: Secondo Wilson gli oceani sono soggetti a cicli ripetuti di apertura, ampliamento, inversione e chiusura.
B: Secondo Matthews la superficie terrestre è suddivisa in 12 placche tettoniche rigide.
C: McKenzie modellizzò il moto delle placche considerando che si muovono su una superficie sferica.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Interazione tra le placche
Abbina alle principali strutture delle placche contrassegnate con il numero, il nome corrispondente.

1: ________
2: ________
3: ________
4: ________
5: ________
6: ________
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I margini divergenti
Qual è la struttura caratteristica dei margini divergenti?
A: La rift valley.
B: La fossa oceanica.
C: L'orogene.
D: La faglia trasforme.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

La circolazione convettiva
A: Le correnti convettive nell'astenosfera sono le sole responsabili dei movimenti delle placche.
B: I pennacchi ascendenti di materiale caldo sono tra i possibili meccanismi alla base del movimento delle placche.
C: Le porzioni in subduzione delle placche affondano nel mantello rimanendo distinguibili per diverse centinaia di kilometri.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Il ciclo dei supercontinenti
I cicli dei supercontinenti hanno una durata di circa ________ milioni di anni. L'ultimo ciclo è iniziato 240 milioni di anni fa con la costituzione del supercontinente ________ e terminerà tra circa 250 milioni di anni con la formazione di ________. Il ciclo precedente a quello attuale portò alla costituzione del supercontinente ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

L'effetto di marea
La componente di trascinamento delle placche verso ________ è correlata all'effetto di marea dovuto alla ________. Tale spostamento, non totalmente compensato dallo spostamento di ritorno verso ________ durante un ________ di marea, lascia un residuo pari a circa ________ mm. Quindi la deriva delle masse litosferiche dovuta all'effetto di marea è di circa 11 cm/anno.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Lid Tectonics
A: La Lid Tectonics è un tipo di tettonica che si pensa possa esistere su diversi pianeti e satelliti del Sistema solare.
B: Secondo la Lid Tectonics la Luna è geologicamente attiva solo in profondità.
C: L'evoluzione temporale della Terra potrebbe passare dalla tettonica delle placche attiva a una fase di tettonica episodica per terminare in una condizione di Lid Tectonics.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza