INFO

Fisica

In quali modi può muoversi un corpo rigido?
A: Può traslare, oppure in alternativa ruotare su se stesso.
B: Può soltanto ruotare su se stesso.
C: Per definizione, un corpo rigido non si muove.
D: Può traslare e ruotare su se stesso.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se a un corpo rigido sono applicate due forze parallele, l'intensità della forza risultante:
A: è sempre uguale alla somma delle intensità delle due forze.
B: è sempre uguale alla differenza delle intensità delle due forze.
C: è uguale alla somma oppure alla differenza delle intensità delle due forze.
D: può essere maggiore o minore della somma delle intensità delle due forze.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Uno schiaccianoci è una leva
A: di primo genere vantaggiosa.
B: di secondo genere.
C: di terzo genere.
D: di primo genere svantaggiosa.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se a un corpo rigido sono applicate due forze concorrenti, l'intensità della forza risultante è sempre:
A: diversa dalla somma delle intensità delle due forze.
B: uguale alla differenza delle intensità delle due forze.
C: uguale alla somma delle intensità delle due forze.
D: maggiore della somma delle intensità delle due forze.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In quali casi la forza agente su un corpo rigido può essere spostata lungo la propria retta d'azione, senza che questo cambi l'effetto sul corpo?
A: In nessun caso.
B: Se il corpo è soggetto anche a forze vincolari.
C: Sempre.
D: Se la forza è equilibrata da una o più forze.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quando su un corpo rigido agiscono due forze parallele fra loro, il punto di applicazione della forza totale si trova:
A: in prossimità del punto di applicazione della forza maggiore.
B: a una distanza da ciascun punto di applicazione inversamente proporzionale all'intensità delle forze.
C: a metà strada tra i due punti di applicazione.
D: a una distanza da ciascun punto di applicazione direttamente proporzionale all'intensità delle forze.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il momento di una forza F è:
A: sempre diverso da zero.
B: indipendente dal punto di applicazione della forza.
C: uguale al prodotto dell'intensità F della forza per l'intervallo di tempo durante il quale viene esercitata.
D: uguale al prodotto dell'intensità F della forza per il braccio b.
E: la grandezza responsabile della rotazione di un corpo rigido.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A: Una coppia di forze è data da due forze, uguali e opposte, applicate in due punti diversi di un corpo rigido.
B: Una coppia di forze non può in alcun modo provocare la rotazione di un corpo rigido.
C: L'intensità del momento di una coppia è data dal prodotto dell'intensità di una delle forze per la distanza tra le rette di azione delle due forze.
D: Il momento di una coppia è dato dalla somma dei momenti delle forze rispetto al punto medio della distanza fra le rette di azione delle due forze.
Vero o falsoVero o falso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se un oggetto è fermo, ciò significa che:
A: tutte le forze applicate all'oggetto sono nulle.
B: le forze applicate all'oggetto sono molto deboli.
C: la somma di tutte le forze applicate all'oggetto è zero.
D: all'oggetto non è applicata nessuna forza.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La condizione per l'equilibrio di un punto materiale è che:
A: la somma delle forze applicate sia una forza che agisce sul punto stesso.
B: tutte le forze a esso applicate siano eguali a zero.
C: la risultante delle forze applicate al punto sia il vettore nullo.
D: le forze applicate sul punto abbiano tutte modulo uguale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un corpo rigido fermo rimane in equilibrio se:
A: la somma vettoriale delle forze applicate su di esso è uguale a zero.
B: sia la somma vettoriale delle forze applicate a esso, che la somma vettoriale dei momenti calcolati rispetto a un punto qualsiasi del corpo sono uguali a zero.
C: la somma vettoriale delle forze è uguale e opposta alla somma vettoriale dei momenti che si esercitano sul corpo.
D: la somma vettoriale dei momenti delle forze, calcolati rispetto a un punto qualsiasi, è uguale a zero.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

F è il modulo del peso del punto materiale P appoggiato su un piano inclinato di lunghezza a e altezza b. La forza risultante che fa scendere P lungo il piano inclinato ha intensità pari a:
A: F∙(b/a)
B: P∙(b/a)
C: F∙(a/b)
D: P∙(a/b)
Scelta multiplaScelta multipla
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale disegno mostra correttamente le forze agenti sul corpo appoggiato sul piano inclinato?
A: Il disegno n. 2.
B: Il disegno n. 1.
C: Il disegno n. 3.
D: Il disegno n. 4.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale tra le seguenti affermazioni è sicuramente falsa?
A: Il baricentro di un corpo rigido non è necessariamente un punto del corpo.
B: Il baricentro di un corpo rigido è un punto astratto.
C: Il centro di gravità di un corpo rigido è il punto in cui si applica la forza-peso del corpo.
D: Se due corpi hanno la stessa massa, il loro baricentro si trova nella stessa posizione.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La forza-peso di un corpo:
A: può essere applicata in qualsiasi punto del corpo.
B: può essere applicata in qualsiasi punto della retta verticale passante per il baricentro del corpo.
C: deve essere applicata nel baricentro del corpo.
D: si applica nella parte più pesante del corpo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il centro di gravità di un corpo rigido:
A: si trova nella parte del corpo dove si concentra più massa.
B: è il centro di simmetria del corpo.
C: è indipendente dalla forma del corpo
D: può trovarsi al di fuori del corpo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Si dice che un corpo si trova in una posizione di equilibrio stabile quando:
A: non è possibile spostare il corpo da quella posizione.
B: spostando il corpo, esso resta fermo nella nuova posizione.
C: spostando il corpo da quella posizione, esso tende a ritornarvi.
D: spostando il corpo da quella posizione, esso raggiunge una nuova posizione di equilibrio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una biglia appoggiata su un tavolo piano si trova in una posizione di:
A: equilibrio instabile.
B: equilibrio indifferente.
C: equilibrio stabile.
D: equilibrio vincolato.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Si dice che un corpo si trova in una posizione di equilibrio instabile quando:
A: spostando il corpo, esso resta fermo nella nuova posizione.
B: spostando il corpo da quella posizione, esso tende ad allontanarsene ancora di più.
C: non è possibile spostare il corpo da quella posizione.
D: spostando il corpo da quella posizione, esso tende a ritornarvi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un corpo appoggiato su un piano è in equilibrio se:
A: la retta verticale che passa per il suo baricentro interseca la base di appoggio.
B: il suo baricentro è all'interno del corpo.
C: l'unica forza che agisce su di esso è la forza-peso.
D: l'area della base di appoggio è abbastanza grande da sostenerlo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale delle seguenti situazioni può essere ragionevolmente descritta dal modello del punto materiale?
A: Una piccola biglia di vetro all'interno di una scatola di biglie di vetro che stiamo agitando.
B: La traiettoria di un proiettile che colpisce un bersaglio posto a una certa distanza.
C: Una moneta usata per il gioco del «testa o croce».
D: Il moto di una sfera che rotola su una superficie piana estesa.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La condizione di equilibrio per un punto materiale è che:
A: la somma delle forze vincolari agenti su di esso sia uguale a zero.
B: non ci sia alcuna forza agente su di esso.
C: ci siano soltanto forze vincolari agenti su di esso.
D: la somma delle forze ad esso applicate sia uguale a zero.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Si definisce vincolo:
A: un oggetto che impedisce completamente a un corpo di muoversi.
B: un oggetto che impedisce ad un corpo di compiere determinati movimenti.
C: una forza che impedisce ad un corpo di compiere determinati movimenti.
D: una forza che impedisce completamente a un corpo di muoversi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una forza agisce su un corpo rigido. Il suo effetto sul corpo non cambia se il suo punto di applicazione è spostato:
A: lungo la sua retta di azione, in un altro punto del corpo.
B: in qualunque modo.
C: nel baricentro del corpo.
D: in qualunque modo, ma soltanto se ci sono altre forze applicate sul corpo.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due forze parallele e discordi, di intensità F e 3F, sono applicate in punti diversi di un corpo rigido. Il valore della forza risultante è:
A: F
B: 0
C: 2F
D: 4F
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il braccio di una forza rispetto a un punto assegnato è per definizione:
A: la distanza fra il punto assegnato e la retta che contiene la forza.
B: la lunghezza della forza rispetto al punto.
C: la distanza fra il punto assegnato e il punto di applicazione della forza.
D: la lunghezza del segmento che va dal punto assegnato alla punta della forza.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se la risultante delle forze applicate a un corpo rigido è nulla, ma non è nullo il loro momento, l'oggetto:
A: trasla e ruota.
B: ruota, ma non trasla.
C: trasla, ma non ruota.
D: non trasla, né ruota.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La condizione di equilibrio di una leva può essere espressa come:
A: (Forza motrice) : (Forza resistente) = (Braccio della forza motrice) : (Braccio della forza resistente)
B: (Forza motrice) x (Forza resistente) = (Braccio della forza resistente) : (Braccio della forza motrice)
C: (Forza motrice) x (Forza resistente) = (Braccio della forza motrice) x (Braccio della forza resistente)
D: (Forza motrice) : (Forza resistente) = (Braccio della forza resistente) : (Braccio della forza motrice)
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nella leva di terzo genere:
A: il braccio motore è qualche volta maggiore e qualche volta minore di quello resistente.
B: il braccio motore è sempre uguale a quello resistente.
C: il braccio motore è sempre maggiore di quello resistente.
D: il braccio motore è sempre minore di quello resistente.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale delle seguenti definizioni è corretta?
A: Il baricentro di un oggetto qualunque è il punto di applicazione della forza-peso dell'oggetto.
B: Il centro di simmetria di un oggetto qualunque è il punto di applicazione della forza-peso dell'oggetto.
C: Il centro di simmetria di un oggetto qualunque è il centro geometrico dell'oggetto.
D: Il baricentro di un oggetto qualunque è il centro geometrico dell'oggetto.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza