Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Vero o falso,
Domande in serie
Libro
Ti spiego la storia / vol. 1
Capitolo
6. Il monachesimo
Libro
Ti spiego la storia / vol. 2
Capitolo
6. Il monachesimo
Libro
Ti spiego la storia / vol. 3
Capitolo
6. Il monachesimo
INFO

Storia

Le origini del monachesimo
A: Il monachesimo nacque in Egitto nel III-IV secolo.
B: Gli eremiti vivevano tutti insieme nel deserto.
C: San Girolamo visse nel deserto e tradusse la Bibbia in latino.
D: Gli stiliti erano eremiti che vivevano in cima agli alberi.
E: Tra le pratiche dei monaci c'era quella del digiuno.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Eremiti e cenobiti
Associa le caratteristiche al tipo di monachesimo corrispondente.
A: Vivevano da soli in luoghi isolati.
B: Si riunivano in comunità per celebrare le festività o per mangiare.
C: Fondarono i primi monasteri.
D: Erano guidati da un abate.
Domande in serieDomande in serie
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La diffusione dei monasteri
Dal IV-V secolo in Europa il monachesimo si affermò nella forma ________. San Colombano fondò i primi ________ in ________ e in seguito anche ________ e altrove. Il più importante fondatore di monasteri italiano fu invece ________, che introdusse ________ tra le attività obbligatorie per i monaci. I monasteri ________ ebbero grande diffusione perché furono sostenuti ________ e in seguito dai sovrani ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

La Regola benedettina
Quali regole di vita dovevano seguire i monaci benedettini?
A: Non c'erano obblighi particolari.
B: Dovevano dedicarsi anche al lavoro manuale.
C: Dovevano alternare preghiera e lavoro secondo orari precisi.
D: Potevano alzarsi a qualsiasi ora, purché svolgessero i loro compiti.
E: Dovevano obbedire all'autorità dell'abate.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Il monastero
I monasteri benedettini avevano tutti una struttura ________. C'erano sempre una ________ e un ________, cioè un________ centrale. I monaci vivevano in un dormitorio comune oppure in ________. I monaci si riunivano per ________ e ________. Le decisioni importanti venivano prese nella ________. ________ venivano invece ________________ del monastero.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'economia intorno ai monasteri
A: I monasteri di solito erano nel centro delle città.
B: I monaci e i contadini coltivavano le terre donate al monastero dai nobili.
C: Intorno ai monasteri sorsero piccoli borghi.
D: I monaci regolarono il corso delle acque e con il loro lavoro modificarono il paesaggio medievale.
E: La diffusione dei monasteri provocò un crollo dei commerci.
F: I monasteri diventarono un luogo dove i poveri ricevevano assistenza.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

San Benedetto da Norcia
San Benedetto da Norcia...
A: fondò il suo primo monastero in Irlanda.
B: scrisse una nuova Regola per i monaci dei suoi monasteri.
C: fondò il monastero di Montecassino.
D: è considerato il fondatore del monachesimo orientale.
E: inizialmente visse da eremita a Subiaco, nel Lazio.
F: condannò l'ozio e introdusse il lavoro manuale nelle regole di vita dei monaci.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Vivario
Il ________ di Vivario si trovava in ________ e fu fondato nel 550 circa dal letterato ________, consigliere del re ________ Teodorico. Il monastero diventò un centro di studi dove si raccoglievano e ________________ degli antichi grazie al lavoro ________. Lo ________ di Vivario diventò ________ per quelli degli altri monasteri.
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I manoscritti medievali
I monasteri diventarono il luogo principale in cui si tramandava il ________ degli antichi. In una apposita stanza chiamata ________ i monaci detti ________ copiavano a mano gli antichi ________. Siccome la tecnica per produrre la carta era ancora sconosciuta, i manoscritti venivano realizzati con fogli di ________ ottenuta dalla pelle di pecora o di ________. I manoscritti erano arricchiti da illustrazioni colorate chiamate ________, che rendevano i libri, allora detti ________ oggetti ________ e rari.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

I monasteri centri di cultura
Perché i monasteri nel Medioevo erano centri di cultura?
A: Perché i monaci cominciarono a raccogliere testi antichi per salvarli dai saccheggi.
B: Perché i monasteri svolgevano la funzione di scuole, accessibili anche a chi era povero.
C: Perché fuori dai monasteri era proibito studiare.
D: Perché la scrittura e la cultura erano diventate monopolio della nobiltà.
E: Perché la scrittura e la cultura diventarono sempre più monopolio della Chiesa.
F: Perché i monaci amanuensi copiavano e tramandavano i testi degli antichi Greci e Romani.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza