INFO

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
Secondo il modello del ________, proposto dal sismologo ________, le rocce, sottoposte a uno sforzo, si comportano in maniera ________ fino a che non viene raggiunto il limite di rottura: nella massa rocciosa si innesca una frattura a partire dal punto più debole e si crea una ________, lungo il cui piano le rocce possono scorrere le une contro le altre in direzioni opposte.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
L'ipocentro e l'epicentro del sisma sono
A: sinonimi: indicano infatti lo stesso punto sulla superficie terrestre dove si origina il terremoto.
B: il punto all'interno della Terra in cui si genera il terremoto (ipocentro) e il punto di arrivo (epicentro) dove si esaurisce il terremoto.
C: il punto all'interno della Terra in cui si genera il terremoto (ipocentro) e il punto corrispondente, in verticale, sulla superficie terrestre (epicentro).
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
Due terremoti con uguale intensità
A: possono avere magnitudo differenti.
B: hanno anche uguale magnitudo.
C: liberano la stessa quantità di energia.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
Inserisci i termini in corrispondenza della posizione corretta.
A: ________
B: ________
C: ________
D: ________
E: ________
F: ________
G: ________
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
A: Una sismicità poco intensa e con ipocentri superficiali segue tutte le grandi fosse abissali dell'Oceano Pacifico.
B: I tremori sono vibrazioni del suolo prodotte dal movimento del magma in risalita entro la crosta e nel camino vulcanico.
C: Le dorsali oceaniche sono caratterizzate da terremoti poco profondi.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
Quale delle seguenti affermazioni è corretta?
A: Le onde P possono propagarsi solamente nei solidi.
B: Al passaggio delle onde S le particelle di roccia compiono delle oscillazioni perpendicolari alla direzione di propagazione e il blocco di roccia subisce variazioni di forma, ma non di volume.
C: Le onde superficiali si muovono più velocemente delle onde interne da cui derivano.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
Un terremoto con magnitudo 4
A: è 100 volte più debole di un terremoto con magnitudo 6.
B: è 10 volte più debole di un terremoto con magnitudo 2.
C: è 2 volte più debole di uno con magnitudo 6.
D: è 2 volte più forte di un terremoto di magnitudo 3.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
A: La variazione del livello dell'acqua nei pozzi può essere considerato un effetto primario dei terremoti.
B: La liquefazione dei terreni può determinare il collasso degli edifici per instabilità del terreno su cui poggiano le loro fondamenta.
C: Gli incendi sono tra gli effetti secondari transitori di un terremoto.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
Fino a quando uno tsunami si trova in mare aperto
A: la lunghezza delle onde è di pochi metri.
B: l'altezza delle onde è in genere inferiore a un metro.
C: la velocità delle onde è inferiore ai 100 km/h.
D: non è possibile prevedere i suoi tempi di arrivo sulle coste.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
La ________ sismica ha l'obiettivo di riuscire a indicare quando, dove e con che intensità si verificherà un terremoto: può essere ________, ovvero basata sull'analisi di fenomeni precursori, oppure ________, ovvero basata sullo studio della frequenza con cui si verificano i terremoti nelle aree considerate.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
Con il termine isosisme si indicano le curve chiuse che dividono le zone in cui il terremoto si è manifestato
A: con la medesima energia.
B: con magnitudo diverse.
C: con intensità diverse.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
Per individuare la posizione dell'epicentro di un terremoto occorrono le distanze dall'epicentro di almeno ________ stazioni sismiche.
Le dromocrone indicano i tempi di ________ dei singoli tipi di onde a seconda della distanza della stazione di rilevamento dall'________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
L'intensità di un terremoto
A: viene stabilita in base alla valutazione degli effetti prodotti dal terremoto su persone, manufatti e terreno.
B: indica l'energia complessiva sprigionata dal sisma.
C: indica l'ampiezza delle onde sismiche.
D: si misura con la scala Richter, divisa in 12 gradi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
________ di un terremoto si ottiene confrontando l'ampiezza ________ delle onde registrate in un sismogramma relativo a quel terremoto e l'ampiezza ________ delle onde relative ad un terremoto di riferimento, che produce su un sismografo posto a ________ km dall'epicentro, un sismogramma con oscillazione massima pari a ________ mm.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

I fenomeni sismici
La distribuzione dei terremoti sul pianeta ________ casuale; gli epicentri risultano allineati rispetto a fasce ben definite dal punto di vista geografico e geologico che corrispondono a dorsali oceaniche, fosse oceaniche e ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza