Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
Ecumene / Volume 1
Capitolo
3. Popolazione mondiale e demografia
Libro
Ecumene / Ecumene 2
Capitolo
3. Popolazione mondiale e demografia
INFO

Storia

Demografia dal Neolitico
A partire dal Neolitico, la popolazione umana continuò ad accrescersi secondo i ritmi del regime demografico moderno, cioè con alta natalità e alta mortalità. Alla metà del Medioevo la popolazione mondiale giunse a 771 milioni. Fino ad allora il suo aumento fu veloce. Un cambiamento decisivo si ebbe con l'avvio della "rivoluzione agricola": infatti nel 1804 si raggiunse il miliardo di individui e oggi la popolazione mondiale supera i 7 miliardi.
Trova erroreTrova errore
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Transizione demografica
La "transizione demografica" a un regime moderno, tipico dei paesi industrializzati, avviene in tre fasi successive. Nella fase A, le migliori condizioni di vita e i progressi della medicina fanno ________ la mortalità. La natalità resta ________ e perciò la popolazione ________.
Nella fase B, il maggior benessere e il cambiamento della mentalità  spingono ad avere meno figli e il tasso di natalità tende a ________; rimane comunque superiore al tasso di mortalità, quindi la popolazione continua a ________.
Nella fase C, i livelli di natalità e mortalità tendono ad avvicinarsi, determinando un ________ demografico che può arrivare alla "crescita zero".
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Transizione demografica
Indica se le affermazioni sulla transizione demografica sono vere o false.

A: Attualmente si registra un rallentamento nella crescita della popolazione mondiale.
B: Si prevede che la popolazione mondiale raggiungerà i 9 miliardi nel 2050.
C: La transizione demografica non avviene contemporaneamente in tutto il mondo.
D: I paesi più poveri hanno compiuto tutte le fasi del percorso verso un regime demografico moderno.
E: Alcuni paesi in via di sviluppo attuano politiche di limitazione delle nascite.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Statistiche demografiche
Associa a ciascuna definizione il termine corrispondente scegliendolo tra quelli elencati. Attenzione: l'elenco è eccedente.

Si esprime in abitanti per km2: ________
Si ottiene sommando  il saldo naturale e il saldo migratorio: ________
È il rilevamento periodico dei dati della popolazione: ________
È la percentuale di nuovi nati rispetto alla popolazione:________
È la durata media della vita di una determinata classe di età: ________
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Densità di popolazione
La maggiore densità della popolazione si registra
A: nelle pianure alluvionali dei fiumi
B: nelle regioni costiere
C: nelle grandi concentrazioni urbane
D: nei deserti
E: nelle regioni polari
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Demografia America
Con l'arrivo dei conquistadores nell'Amerca centro-meridionale, la popolazione indigena
A: subì un crollo demografico
B: si mescolò ai colonizzatori
C: si spostò verso nord
D: mantenne una bassa natalità e una bassa mortalità
E: fu deportata in Africa
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Tasso di fecondità
Nei paesi con un regime demografico moderno, un tasso di fecondità del 2,1
A: mantiene stabile la popolazione
B: determina un calo demografico
C: determina l'aumento della popolazione mondiale
D: è indice di un aumento dei flussi migratori
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Tasso di natalità
Nei paesi poveri, l'alto tasso di natalità (4,6) è dovuto a vari fattori tra i quali
A: il matrimonio in giovane età
B: l'assenza di pianificazione familiare
C: il bisogno di "forza lavoro" in famiglia
D: la politica del figlio unico
E: i miglioramenti economici
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Piramide demografica
La piramide demografica è un grafico che rappresenta la popolazione suddivisa per sesso e per età. Nel caso di un paese povero, con alta mortalità e alta natalità, il "gradino" che corrisponde all'età media si trova
A: nella sezione bassa
B: nella sezione alta
C: sull'asse
D: nella sezione intermedia
E: nella sezione di destra
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Speranza di vita
In Italia  la speranza di vita alla nascita è di 80 anni per le femmine e di 85 anni per i maschi. Il saldo naturale della popolazione negli ultimi vent'anni è risultato positivo. Tuttavia la popolazione ha continuato a crescere, perché il saldo migratorio è negativo. L'immigrazione contribuisce ad alzare il numero medio di figli per donna e ad aumentare l'invecchiamento della popolazione.  
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza