INFO

Fisica

Un ragazzo lancia un sasso in un lago. La traiettoria del sasso:
A: è una parabola se e solo se la velocità di lancio è obliqua.
B: è sempre una parabola.
C: è una parabola con il vertice nel punto di arrivo.
D: è una parabola se e solo se la velocità di lancio è orizzontale.
E: è una parabola solo se si considera l'attrito dell'aria.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La gittata di un proiettile:
A: è direttamente proporzionale al modulo della velocità di lancio e inversamente proporzionale all'accelerazione di gravità.
B: non dipende dall'angolo formato col terreno dalla velocità di lancio.
C: è direttamente proporzionale all'accelerazione di gravità.
D: è direttamente proporzionale al prodotto delle componenti orizzontale e verticale della velocità di lancio ed è inversamente proporzionale all'accelerazione di gravità.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Considera il moto di un proiettile lanciato orizzontalmente e quello di un oggetto lasciato cadere verticalmente nello stesso istante dall'altezza di lancio del proiettile. Quale dei due oggetti toccherà per primo il suolo?
A: Toccherà terra per primo il proiettile.
B: Toccherà terra per primo l'oggetto che cade verticalmente.
C: Per rispondere bisognerebbe conoscere la velocità di lancio del proiettile.
D: Toccheranno terra nello stesso istante.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due proiettili con una massa diversa vengono lanciati dallo stesso punto con velocità che hanno lo stesso modulo. Se i due proiettili hanno gittate diverse, possiamo affermare che:
A: cade più lontano il proiettile di massa maggiore.
B: cade più lontano il proiettile di massa minore.
C: le componenti della velocità di lancio vx e vy erano diverse.
D: sono stati lanciati in momenti diversi.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un ippopotamo è immerso in un lago che si trova all'altezza dell'equatore. Approssima il raggio terrestre al valore di 6400 km: quanto vale il modulo della velocità istantanea dell'ippopotamo dovuta alla rotazione terrestre?

v = ________ m/s

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un oggetto si muove di moto armonico: la sua oscillazione ha un'ampiezza di 1,2 m e un periodo di 1,6 s.
Calcola il modulo della velocità massima del moto dell'oggetto.

vmax = ________ m/s

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un disco ruota con una frequenza di 15,0 Hz. Quanto vale la velocità angolare del disco?

ω = ________ rad/s.

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La forza centrifuga
A: è un esempio di forza apparente.
B: si manifesta nei sistemi di riferimento inerziali.
C: è uguale alla forza centripeta, ma si mantengono entrambe le diciture per ragioni storiche.
D: si manifesta solo nei moti circolari uniformemente accelerati.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un moto armonico:
A: è un moto periodico.
B: è un moto uniformemente accelerato.
C: è un moto a velocità costante.
D: è caratterizzato da una traiettoria sinusoidale.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un'automobile con una massa di m = 1200 kg percorre una curva di forma circolare con una velocità di modulo pari a v = 60 km/h. Il raggio della curva è r = 800 m.
Quanto vale il modulo Fc della forza centripeta che agisce sull'automobile durante la curva?
A: Fc = 5400 N
B: Fc = 417 N
C: Fc = 0,347 N
D: Per rispondere bisogna conoscere la forza di attrito.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un blocco di massa 10 kg si trova in cima a un piano inclinato, che forma un angolo α = π/4 con la verticale. Quanto valgono le componenti della forza-peso parallela e perpendicolare al piano inclinato?
A: Fparall = Fperp = 69 N
B: Fparall = 0; Fperp = 98 N
C: Fparall = 98; Fperp = 0 N
D: La forza-peso è sempre diretta verso il centro della Terra e dunque non può avere direzione parallela o perpendicolare al piano inclinato.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un blocco che scivola su un piano inclinato in presenza di attrito:
A: ha accelerazione costante e inferiore all'accelerazione di gravità.
B: ha un'accelerazione che non dipende dalla massa del corpo.
C: ha la forza-peso uguale in modulo alla forza di attrito.
D: ha una reazione vincolare nulla.
E: è sottoposto all'azione di una forza totale nulla.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una cassa di frutta con una massa di 3 kg si trova sul ripiano aperto di un furgoncino. Il ripiano, azionato elettricamente, comincia a inclinarsi e la cassa di frutta inizia a scivolare non appena:
A: la massima forza di attrito radente statico è minore della forza-peso.
B: la massima forza di attrito radente statico è minore della componente della forza-peso perpendicolare al piano inclinato.
C: la massima forza di attrito radente statico è minore della componente della forza-peso parallela al ripiano inclinato.
D: la massima forza di attrito radente statico è maggiore della componente della forza-peso perpendicolare al piano inclinato.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un corpo è in equilibrio su un piano inclinato quando:
A: possiamo trascurare l'attrito.
B: la componente della forza-peso lungo il piano inclinato è minore o uguale al modulo della massima forza di attrito radente statico.
C: la componente della forza-peso lungo il piano inclinato è maggiore o uguale al modulo della massima forza di attrito radente statico.
D: quando la forza-peso ha lo stesso valore della massima forza di attrito radente statico.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Utilizzando un piano inclinato privo di attrito, lungo 3 m e alto 0,3 m, Galileo avrebbe potuto svolgere esperimenti in cui l'accelerazione effettiva dei corpi sarebbe stata pari a:
A: 10g.
B: (1/10)g.
C: poco meno di g.
D: 0,3g.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un'automobile è ferma a un semaforo in un tratto di strada pianeggiante. La forza di attrito statico che si esercita tra l'asfalto e le ruote dell'automobile:
A: è direttamente proporzionale al modulo della forza-peso del veicolo.
B: è indipendente dalla massa della vettura.
C: dipende dall'area della superficie di contatto tra pneumatici e asfalto.
D: è assente perché la vettura è ferma in un tratto di strada pianeggiante.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il modulo del momento di una coppia di forze:
A: non dipende da un punto di riferimento O, a differenza del momento della forza.
B: è la somma dei moduli dei momenti delle singole forze rispetto a un polo scelto a caso.
C: è nullo se le forze sono uguali e opposte e applicate in punti diversi.
D: è direttamente proporzionale al braccio al quadrato.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due corpi di massa m = 1 kg e M = 19 kg sono legati da un filo ideale. Essi si muovono su un piano orizzontale liscio senza attrito, trainati da una forza orizzontale di modulo F = 10 N, che è applicata al corpo di massa M. Quanto vale la tensione del filo?

T = ________ N

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un pendolo, realizzato con una fune di 30 cm alla cui estremità è posta una massa, compie piccole oscillazioni muovendosi di moto armonico. Il periodo delle oscillazioni vale:
A: T = 1,1 s.
B: Non si può calcolare perché non conosciamo la massa del pendolo.
C: Non si può calcolare perché non conosciamo l'ampiezza delle oscillazioni.
D: T = 11 s.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel moto circolare uniforme
A: il vettore velocità istantanea e il vettore accelerazione centripeta hanno la stessa direzione.
B: un oggetto percorre una circonferenza e su di esso agisce una forza sempre diretta tangenzialmente alla  circonferenza.
C: l'accelerazione è nulla, essendo la velocità costante.
D: un oggetto percorre una circonferenza ed è caratterizzato da un'accelerazione sempre diretta verso il centro della circonferenza.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza