21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima

20 esercizi
SVOLGI
Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Area tematica
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione gialla - Volume 1
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione gialla - Volume 2
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione gialla - Volume 3
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione arancione - Volume 1
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione arancione - Volume 2
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione arancione - Volume 3
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione azzurra - Volume 1
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione azzurra - Volume 2
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione verde - Volume 1
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
Libro
Itinerario nell’arte - Quarta edizione / Versione verde - Volume 2
Capitolo
21. Il Seicento. Monumentalità e fantasia. Parte prima
INFO

Storia dell'arte

La Guerra dei Trent'anni
Quale fra le affermazioni proposte è sicuramente vera?
A: Le motivazioni di fondo che portarono allo scoppio della guerra erano di tipo religioso per la riaffermazione del predominio degli Stati Cattolici su quelli protestanti.
B: La Guerra dei Trent'anni si protrae per tre decenni: dal 1628 al 1658.
C: La guerra coinvolse inizialmente la Danimarca e l'Inghilterra per estendersi poi a Svezia e Francia.
D: La pace di Westfalia del 1658 ridisegnò i confini europei con il definitivo consolidarsi di Inghilterra, Francia e Spagna.
E: L'Italia non fu in alcun modo coinvolta dalla guerra.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Il Barocco
Quale delle affermazioni proposte è corretta?
A: Nato nel tardo Rinascimento, il giardino trova la sua massima espressione nel corso del Seicento, quale luogo di delizia e di evasione. Per la sua realizzazione, sono coinvolte la scultura, l'architettura, la botanica, l'idraulica, la meccanica.
B: Come il Seicento è stato il secolo della Riforma luterana, il Settecento è stato il secolo della Controriforma cattolica. L'arte barocca, pertanto, assume una straordinaria importanza quale strumento di conversione e di nuova pacificazione.
C: Con il termine "Barocco" non si intende tanto individuare genericamente lo spirito di un secolo, il Seicento, piuttosto più precisamente una specifica corrente artistica. La parola, del resto, ha origini incerte, e deriva forse dallo spagnolo barrueco che significa letteralmente «ben fatto», «ricco».
D: Nell'architettura barocca il gusto seicentesco si esprime soprattutto attraverso il rigore costruttivo, prediligendo le piante basilicali e le coperture a crociera.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

La Chiesa cattolica e gli artisti nel Seicento
Individua le due risposte corrette.
A: Gli artisti furono chiamati a seguire le regole e l'iconologia volute dalle autorità ecclesiastiche.
B: Gli artisti furono chiamati ad arrivare a toccare con immediatezza l'animo dei semplici fedeli.
C: Gli artisti furono chiamati a dimostrare la superiorità dell'arte, che rifiuta i condizionamenti di qualsiasi credo sia politico sia religioso.
D: Gli artisti furono chiamati a ricercare nell'armonia rinascimentale quei principi di arte sacra oramai andati perduti.
E: Gli artisti furono chiamati a trascurare qualsiasi valore artistico ed estetico a favore dei contenuti morali dell'opera.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

La scuola dei Carracci
Ricostruisci il testo scegliendo i termini corretti.

Intorno al ________ il pittore bolognese Ludovico Carracci, il cugino Agostino e il fratello di questi Annibale si riuniscono per fondare quella che potremmo definire la prima scuola privata di ________ dell'età moderna, chiamata "Accademia degli ________". Il loro insegnamento prefigura quello di una moderna scuola d'arte in cui, oltre alla pratica del ________ e della ________, si dà ampio spazio anche allo studio delle ________, della filosofia, della ________, della geometria e dell'anatomia. Secondo gli intenti dei Carracci, infatti, la formazione di un artista deve svilupparsi non solo a livello pratico, con la semplice acquisizione delle necessarie abilità tecniche, ma anche a livello ________, maturando conoscenze culturali il più possibile approfondite.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

La pittura di Caravaggio
Completa la descrizione inserendo i termini che ritieni corretti.

La celeberrima Canestra di frutta, un olio su tela di ________ dimensioni, è una ________ che venne commissionata al Caravaggio dal ________. Il soggetto, una semplice cesta di frutta, è un pretesto mediante il quale il pittore osserva minuziosamente la ________, indagandone ogni aspetto con attenzione e meticolosità straordinarie. La frutta rappresentata ________: infatti, è descritta dal pittore con estremo ________ e con oggettivo distacco. Il cesto rappresentato secondo una visione ________ occupa un ideale ________ avente per diametro il lato inferiore del dipinto.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Vita di Caravaggio
Quale delle affermazioni proposte è corretta?
A: Muore nel 1610 a Porto Ercole, nel grossetano, stroncato dalla malaria.
B: Michelangelo Merisi nasce a Milano nel 1471 da una famiglia originaria di Caravaggio, piccolo borgo nel bergamasco.
C: Nel 1592 si trasferisce a Roma, dove lavora nella bottega di Guido Reni.
D: Nel 1606 uccide un uomo in una rissa ed è costretto a fuggire a Milano.
E: Realizza opere di grande livello durante la fuga a Malta, Napoli, Palermo e Siracusa.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Vita e opera di Bernini
Vita e opera di Bernini

Individua le affermazioni vere e quelle false fra le caratteristiche che descrivono la vita e l'opera di Bernini.
A: Lorenzo Bernini nasce a Napoli nel 1598 e muore a Roma nel 1680.
B: Con Bernini nasce il concetto di "specializzazione", consistente nel concentrare tutte le proprie capacità in un'unica disciplina.
C: Lorenzo Bernini è l'artista che meno di tutti manifesta attraverso le sue opere le istanze della Chiesa controriformista.
D: L'Estasi di Santa Teresa è realizzata come un evento teatrale cui assistono i membri della famiglia Barberini, committenti dell'opera, rappresentati lateralmente all'opera stessa.
E: Nel Baldacchino di San Pietro il Bernini realizza la perfetta fusione fra architettura e scultura, che, pur nel rispetto delle proprie specificità, si integrano e si esaltano a vicenda.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Il Colonnato di piazza San Pietro del Bernini
Completa la descrizione inserendo i termini che ritieni corretti.

Il Colonnato di piazza San Pietro fu commissionato nel 1657 da papa ________ e consta di ________ colonne e di ________ pilastri disposti su quattro file. A coronamento della struttura, sorretto da enormi capitelli di ordine ________, vi è uno spesso architrave sormontato da una cornice marmorea. La copertura è a ________, come nei templi classici, ma in prossimità della gronda si innalza una massiccia ________ sulla quale sono collocate ________ gigantesche statue di santi. Il colonnato, la cui forma è geometricamente assimilabile a quella di un'enorme ________, si congiunge alla facciata della basilica vaticana grazie a due ali laterali fra loro vistosamente ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Vita di Borromini
Il testo che segue non è corretto: sottolinea le parole sbagliate.

Natio del Lago di Como, Borromini ha interessi artistici eclettici e, anzi, si dedica orgogliosamente a una sola arte: la scultura. Allievo del conterraneo Carlo Maderno lavorò, per un certo periodo, alle dipendenze del Peruzzi, con il quale entrò presto in contrasto volendo esprimere la propria sensibilità religiosa in modo sempre chiaro e personale. In tutte le sue opere le forme predilette sono quelle lineari, all'interno delle quali lo scorcio prospettico sembra modellarsi in modo quasi pittorico, dando la sensazione di un'inventiva senza precedenti.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

La pittura decorativa di Pietro da Cortona
Osserva l'immagine e completa la descrizione inserendo i termini che ritieni corretti.

Pietro da Cortona fornisce un esuberante contributo al rinnovamento della pittura decorativa ad ________ con il ________, grandioso dipinto che orna la volta del Salone di Palazzo ________ a Roma, realizzato tra il 1632 e il 1639.
L'affresco rappresenta simbolicamente la Divina Provvidenza che, al centro di una complessa e movimentata allegoria, fa incoronare dall'________ lo stemma gentilizio della famiglia Barberini, famiglia alla quale apparteneva l'allora papa ________, caratterizzato da tre ________ dorate entro una ghirlanda d'________, simbolo di ________ e operosità nella gloria.
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

La situazione politica italiana nel Seicento
Ricostruisci il testo scegliendo i termini corretti.

A seguito della Guerra dei ________, nel corso del Seicento in Italia viene sostanzialmente a riconfermarsi il forte predominio ________, affiancato dai ________, dallo Stato Pontificio e dalla Repubblica di ________. Dopo un iniziale vantaggio per il Paese, in quanto la ________ era allora una delle monarchie più ricche e potenti del mondo, il suo governo mostrò la propria inadeguatezza ________ e organizzativa, che portò, soprattutto al ________, ad un progressivo arretramento verso un'organizzazione ________ del territorio.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

L'architettura barocca
Individua quali dei seguenti elementi sono propri dell'architettura barocca.
A: La pianta centrale, spesso ellittica.
B: La navata unica.
C: La copertura a cupola.
D: La volta a crociera.
E: Il presbiterio rialzato.
F: L'arco a sesto ribassato.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

I caratteri del Barocco
Completa la frase: il termine "Barocco" identifica
A: uno stile dove la forma (cioè l'ornamento) ha il sopravvento sulla funzione (cioè la struttura).
B: una perla di forma regolare e perfettamente sferica.
C: uno stile esclusivamente architettonico e scultoreo.
D: la predilezione per la razionalità e la simmetria.
E: un'arte dove i sentimenti vengono controllati dalla ragione.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

La "pittura di genere" di Annibale Carracci
Completa il periodo scegliendo i termini che ritieni corretti.

Tra le esperienze pittoriche giovanili è importante ricordare "________", una delle prime scene di genere dell'arte italiana. Nella piccola tela l'artista ________ raffigura un ________ nell'atto di divorare con vorace avidità una scodella di fagioli. Sul tavolo sono disposti i poveri oggetti della mensa contadina: a destra una brocca in terraglia, un bicchiere di vino, un ________, un piatto con una ________, dei porri, il pane e, al centro, la scodella di fagioli, vero e proprio fulcro dell'intera rappresentazione.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

La decorazione della Cappella Contarelli di Caravaggio
La decorazione della Cappella Contarelli di Caravaggio

Ricostruisci il testo scegliendo i termini corretti fra quelli proposti.

Nella Vocazione di San Matteo all'interno di ________, Caravaggio raffigura il momento in cui, secondo la tradizione evangelica, Gesù sceglie il ________ Matteo quale suo Apostolo. Il ________ del Caravaggio è qui evidente non solo nella definizione dei vari caratteri, ma anche nelle posture e negli abiti dei personaggi. La ________, nel suo complesso, non presenta alcun riferimento sacro. Essa, infatti, ha più le caratteristiche di una ________, piuttosto che quella di un evento religioso.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

La Morte della Vergine
Completa la descrizione inserendo i termini che ritieni corretti.

Nell'ultimo dipinto romano di Caravaggio, l'artista raffigura la Madonna subito dopo la morte, mentre la ________ e gli Apostoli le si stringono intorno piangendo disperati. Al di fuori di qualsiasi simbologia, la solenne e dolorosa figura di Maria colloca il ________ della sua morte in una dimensione ________ e umanissima. In questa visione del ________, Caravaggio dimostra una profondissima ________. Egli, infatti, non ha la presunzione di ________ l'uomo a Dio ma, piuttosto, cerca di portare Dio fra gli uomini, secondo la lezione ________ per la quale «gli ultimi saranno i primi e coloro che si umiliano saranno ________».
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

L'Estasi di Santa Teresa
Nel testo sono stati inseriti degli errori. Individuali facendo clic sulle parole che ritieni sbagliate.

La continua e fantasiosa ricerca di forme espressive sempre più nuove e coinvolgenti è una costante di tutta la lunga attività scultorea del Borromini. Nel celebre gruppo raffigurante l'EstasidiSantaTeresa all'interno della CapellaCornàro, nella chiesa romana di Santa Maria del Popolo, l'artista esprime ancora una volta la propria volontà di strabiliare il pubblico. La santa è scolpita semidistesa su una transenna intarsiata, mentre un angelo sorridente, in realtà più simile al Cupido della tradizione medioevale che a un'entità spirituale cristiana, sta per trafiggerle simbolicamente il cuore con una spada. Dietro al gruppo scultoreo una cascata di raggi dorati, illuminati da un'apposita finestra nascosta, allude scenograficamente alla luce solare.
Trova erroreTrova errore
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

Apollo e Dafne del Bernini
Individua le affermazioni corrette.
A: Nell'Apollo e Dafne compare una equilibrata compresenza di fantasia e classicità.
B: Dafne si trasforma in un albero di alloro per sottrarsi alla non corrisposta passione di Apollo.
C: Con questa scultura tramonta il concetto rinascimentale di arte come rappresentazione della realtà.
D: L'opera fu realizzata nel 1622-1625 ed è conservata al Louvre di Parigi.
E: Secondo il racconto mitologico Apollo, dio della guerra, viene rappresentato nell'attimo in cui sta per raggiungere la ninfa Dafne.
F: L'artista conferisce alle due figure un senso di equilibrio e di simmetria mai visto prima nella tradizione scultorea.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

L'architettura di Borromini
Individua le affermazioni vere e quelle false.
A: Il Baldacchino di San Pietro fu realizzato da Borromini con la collaborazione di Bernini.
B: Nella Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane la forma convessa introdotta nel chiostro diventa anche il motivo dominante della pianta della chiesa.
C: Nella Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane la facciata si compone di un doppio ordine di colonne architravate.
D: La cupola di Sant'Ivo alla Sapienza è realizzata mediante un cassettonato in muratura dal complesso disegno dato dall'aggregazione di croci, cerchi, esagoni e ottagoni.
E: Nella Chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza la forma della planimetria prosegue in alzato senza variazioni.
Vero o falsoVero o falso
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia dell'arte

La Chiesa dei Santi Luca e Martina di Pietro da Cortona
Individua le affermazioni corrette.
A: Nella progettazione l'autore attinge alle esperienze bramantesche e palladiane, modellando l'edificio in modo fantasiosamente scenografico.
B: La facciata è a evidente sviluppo verticale.
C: In facciata presenta una massiccia trabeazione aggettante con funzione di marcapiano.
D: L'opera fu realizzata fra il 1634 e il 1668 e sorge ai piedi del Colle Palatino.
E: La pianta è a croce latina.
F: La superficie muraria è marcatamente convessa alle estremità.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza