INFO

Fisica

Quali sono le forze che agiscono su un'automobile che si muove a velocità costante?
A: Sull'automobile non agiscono forze, infatti si muove a velocità costante.
B: La forza-peso dell'automobile e le forze di attrito.
C: L'unica forza presente è quella fornita dal motore.
D: La forza-peso, la reazione vincolare della strada, la forza fornita dal motore e le forze di attrito.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale tra le seguenti affermazioni è sbagliata?
A: Le trasformazioni di Galileo sono trasformazioni di coordinate.
B: Le trasformazioni di Galileo valgono nei sistemi inerziali.
C: Le trasformazioni di Galileo permettono di definire infiniti sistemi inerziali a partire da uno di essi.
D: Le trasformazioni di velocità di Galileo valgono anche se i sistemi sono accelerati.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

È possibile, in particolari casi, considerare inerziale un sistema di riferimento solidale alla Terra?
A: No, perché la Terra non è un sistema di riferimento inerziale.
B: Sì, perché la Terra rappresenta un sistema di riferimento inerziale.
C: Sì, a patto di trovarsi all'equatore.
D: Sì, perché le accelerazioni alle quali è sottoposta la Terra hanno effetti trascurabili in laboratorio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un treno si muove a velocità costante tra Bologna e Milano. Per il primo principio della dinamica la forza risultante che agisce sul treno è pari a zero. Esiste allora una forza attiva durante il moto che controbilancia la forza costante esercitata dai motori del treno parallelamente ai binari. Sai dire di quale forza si tratta?
A: La forza-peso del treno.
B: La forza di attrito.
C: Dipende dal numero dei vagoni, cioè dalla massa del treno.
D: Nessuna delle precedenti.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale tra le seguenti affermazioni riguardanti i primi due principi della dinamica è corretta?
A: Il secondo principio della dinamica non si può applicare a un punto materiale.
B: Il secondo principio della dinamica è un caso particolare del primo principio.
C: Il secondo principio della dinamica è totalmente indipendente dal principio d'inerzia.
D: Il primo principio della dinamica è un caso particolare del secondo principio.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel Sistema Internazionale la forza si misura in newton (N), cioè in:
A: kg·m/s2
B: g·cm/s2
C: kg·m·s2
D: m/s2
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In base al secondo principio della dinamica si può affermare che:
A: il modulo della forza che agisce su un corpo è direttamente proporzionale alla massa inerziale del corpo.
B: il valore dell'accelerazione è inversamente proporzionale alla massa inerziale del corpo su cui la forza agisce
C: il valore dell'accelerazione è direttamente proporzionale alla massa inerziale del corpo.
D: se un corpo A esercita una forza su un corpo B, B esercita sul corpo A una forza che ha lo stesso modulo, la stessa direzione, ma verso opposto.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quanto vale il modulo della forza che una persona esercita sulla Terra?
A: È uguale a zero.
B: È pari alla sua forza-peso.
C: Non è possibile stabilirlo, perché la Terra non è un sistema di riferimento inerziale.
D: È talmente piccola da poter essere trascurata.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un oggetto si sta muovendo con accelerazione costante. Delle seguenti affermazioni tutte tranne una potrebbero risultare vere. Quale è sicuramente falsa?
A: Una sola forza agisce sull'oggetto.
B: Tre forze agiscono sull'oggetto simultaneamente.
C: Due forze agiscono sull'oggetto simultaneamente.
D: Non ci sono forze che agiscono sull'oggetto.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Una borsa della spesa è appoggiata sul sedile posteriore di un'automobile. A un certo istante la busta della spesa si rovescia in avanti e il suo contenuto cade dal sedile. Quale delle seguenti affermazioni descrivono in modo corretto il movimento dell'automobile?
A: L'automobile è ferma e il conducente improvvisamente accelera.
B: L'automobile sta procedendo in avanti a velocità costante e improvvisamente il conducente accelera.
C: L'automobile sta procedendo in avanti a velocità costante e improvvisamente il conducente frena.
D: L'automobile sta procedendo in retromarcia a velocità costante e improvvisamente il conducente frena.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un blocco che scivola su un piano inclinato in presenza di attrito:
A: ha accelerazione costante e inferiore all'accelerazione di gravità.
B: ha un'accelerazione che non dipende dalla massa del corpo.
C: ha la forza-peso uguale in modulo alla forza di attrito.
D: ha una reazione vincolare nulla.
E: è sottoposto all'azione di una forza totale nulla.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Utilizzando un piano inclinato privo di attrito, lungo 3 m e alto 0,3 m, Galileo avrebbe potuto svolgere esperimenti in cui l'accelerazione effettiva dei corpi sarebbe stata pari a:
A: 10g
B: g/10
C: poco meno di g
D: 0,3g
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Due corpi di massa m = 1 kg e M = 19 kg sono legati da un filo ideale. Si muovono su un piano orizzontale liscio senza attrito, trainati da una forza orizzontale di modulo F = 10 N che è applicata al corpo di massa M. Quanto vale la tensione del filo?

T = ________ N

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un disco da hockey si muove sul ghiaccio a una velocità di 1,5 m/s. La risultante delle forze agenti sul disco è nulla. Dopo 5 s la velocità del disco è
A: 0 m/s.
B: diminuita.
C: aumentata.
D: 1,5 m/s.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Individua quale tra le seguenti affermazioni non è corretta.
A: La prima equazione delle trasformazioni di Galileo afferma che i vettori posizione del punto materiale nei due sistemi inerziali considerati sono legati da una relazione lineare nel tempo.
B: La seconda equazione delle trasformazioni di Galileo afferma che il tempo trascorre in modo uguale nei due sistemi inerziali considerati.
C: La composizione degli spostamenti e delle velocità discende dalle trasformazioni di Galileo.
D: Le trasformazioni di Galileo consentono di passare da un sistema inerziale a un altro qualunque siano le velocità coinvolte.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel sistema di riferimento di un ascensore in moto, il peso apparente di un corpo
A: coincide con il peso reale quando l'ascensore è in caduta libera.
B: è minore di quello reale quando l'ascensore accelera verso l'alto.
C: è maggiore di quello reale quando l'ascensore accelera verso il basso.
D: è uguale a zero quando l'ascensore è in caduta libera.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un treno si muove alla velocità di 30,0 m/s. All'interno del treno un passeggero sposta un oggetto alla velocità costante di 0,5 m/s nella stessa direzione di marcia del treno. La velocità dell'oggetto rispetto al suolo è
A: 29,5 m/s
B: 30,5 m/s
C: 30,0 m/s
D: 0,5 m/s
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un facchino spinge un blocco su un piano, esercitando una forza in direzione orizzontale pari a 200 N. Il blocco esercita sul facchino una forza avente modulo
A: pari a 200 N.
B: minore del modulo della forza esercitata dal facchino.
C: maggiore del modulo della forza esercitata dal facchino.
D: uguale a zero.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Consideriamo l'interazione della Terra e di un corpo posto in prossimità della superficie terrestre. Quale tra le seguenti affermazioni non è corretta?
A: La Terra esercita sul corpo una forza maggiore della forza che il corpo esercita sulla Terra. Infatti il corpo è attratto verso il basso.
B: Per il terzo principio della dinamica, la forza che la Terra esercita sul corpo è uguale e opposta alla forza che il corpo esercita sulla Terra, ma l'accelerazione della Terra è estremamente piccola rispetto a quella del corpo.
C: La forza che la Terra esercita sul corpo e la forza che il corpo esercita sulla Terra rappresentano una coppia azione e reazione.
D: La forza che la Terra esercita sul corpo ha lo stesso modulo della forza che il corpo esercita sulla Terra, ma le accelerazioni della Terra e del corpo sono diverse.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Consideriamo la Terra un sistema di riferimento approssimativamente inerziale. Quale delle seguenti situazioni può, a questa condizione, individuare un sistema inerziale?
A: Una bicicletta che supera un dosso a velocità costante.
B: Un oggetto che cade liberamente.
C: Un autobus fermo a un semaforo.
D: Un ascensore che si mette in moto.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza