Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento
Libro
Dagli oceani perduti alle catene montuose / Volume 1
Capitolo
11 - La tettonica delle placche: una teoria unificante
Libro
Dagli Oceani perduti alle catene montuose - PLUS / Volume 1
Capitolo
11 - La tettonica delle placche: una teoria unificante
Libro
Tettonica delle placche e storia geologica dell'Italia / Volume 1
Capitolo
11 - La tettonica delle placche: una teoria unificante
INFO

Scienze della Terra

La teoria della tettonica delle placche
La tettonica delle placche, nata all'inizio degli anni ________ del secolo scorso, è una teoria generale che spiega in modo unificante, ponendoli in ________ tra loro, gran parte dei fenomeni geologici, tra cui l'origine e la ________ dei vulcani, dei ________ , dei fondi ________ e delle catene ________ . Secondo questa teoria, la superficie terrestre sarebbe costituita da un involucro rigido, la ________ , suddiviso in un certo numero di blocchi, le ________ , a diretto contatto tra loro, ma libere di muoversi le une rispetto alle altre.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Le placche litosferiche
Le placche litosferiche:
A: si muovono a una velocità dell'ordine di alcuni metri l'anno.
B: sono in numero di dodici.
C: possiedono lo stesso spessore in tutti i punti.
D: possono essere composte di litosfera sia continentale sia oceanica.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Dimensioni delle placche
La Placca del Pacifico e la Placca Antartica sono quelle di maggiori dimensioni.
A: VERO
B: FALSO
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Confini tra le placche
Secondo la teoria della tettonica delle placche, le fasce ________ della Terra corrispondono alle zone di contatto tra le placche, dette ________ di placca. I margini possono essere di tre tipi: in accrescimento o ________ , in corrispondenza delle ________ medio-oceaniche; in consunzione o ________ , in corrispondenza delle zone di ________ ; conservativi o ________ , in coincidenza con faglie a scorrimento ________ .
PosizionamentoPosizionamento
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Età dell'attività della tettonica delle placche
La tettonica delle placche è attiva da almeno:
A: 10 milioni di anni.
B: 200 milioni di anni.
C: 1,5 miliardi di anni.
D: 3,8 miliardi di anni.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Frammentazione della Pangea
Il supercontinente Pangea iniziò a frammentarsi circa 200 milioni di anni fa.
A: VERO
B: FALSO
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Profondità di riassorbimento delle placche
A quale profondità possono scendere le placche litosferiche prima di essere completamente assorbite nel mantello?
A: 30 km.
B: 70 km.
C: 300 km.
D: 700 km.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Direzione e velocità delle placche
Attualmente è possibile conoscere in modo esatto direzione e velocità di tutte le placche esistenti:
A: tramite la rete GPS.
B: facendo riferimento alla Placca Africana.
C: supponendo che i pennacchi siano fissi.
D: studiando i fenomeni sismici.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Il motore che fa muovere le placche
Il motore che fa muovere le placche va ricercato nei moti ________ che rimescolano l'interno terrestre. Varie sono le ipotesi che tentano di spiegare i possibili ________ responsabili del movimento; secondo una di queste, che si basa su un approccio ________ ,  la placca è l'espressione superficiale fredda e ________ di una grande ________ convettiva che raggiunge la ________ terrestre.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Differenze tra placche
La distribuzione delle placche ha ________ a che fare con quella degli oceani e dei continenti. Per quanto riguarda la dinamica, ________ differenze tra placche che portano un continente e placche che portano un oceano. La resistenza meccanica delle placche varia con lo spessore e con la ________ ; le placche che trasportano un continente sono ________ resistenti dal punto di vista meccanico e tendono a ________ .
Completamento chiusoCompletamento chiuso
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Strutture legate alla tettonica delle placche
A = ________ .
B = ________ .
C = ________ .
D = ________ .
E = ________ .
F = ________ .
G = ________ .
H = ________ .
I = ________ .
J = ________ .
K = ________ .
L = ________ .
M = ________ .
N = ________ .
PosizionamentoPosizionamento
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Placche e vulcanismo
Indica se le zone contrassegnate in figura con le lettere A, B, C, D e E sono interessate da: vulcanismo legato alla subduzione (1), vulcanismo legato alle dorsali oceaniche (2), vulcanismo intraplacca (3).

A = ________ .
B = ________ .
C = ________ .
D = ________ .
E = ________ .
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Zone asismiche
Quale tra le aree seguenti NON è interessata da attività sismica rilevante?
A: Fossa oceanica.
B: Scudo continentale.
C: Fossa tettonica.
D: Dorsale oceanica.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Grandi faglie
In corrispondenza della faglia di San Andreas e della faglia dell'Anatolia:
A: i terremoti sono accompagnati da attività vulcanica.
B: possono verificarsi anche terremoti profondi.
C: i terremoti sono associati alla presenza di elevate catene montuose.
D: sono stati registrati importanti spostamenti orizzontali.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Il piano di Benioff
Il piano di Benioff è interpretato come l'evidenza di un fenomeno di collisione tra continenti.
A: FALSO
B: VERO
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Terremoti e catene montuose
In corrispondenza delle grandi catene montuose i terremoti a ipocentro profondo sono i più frequenti.
A: VERO
B: FALSO
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Terremoti e fosse oceaniche
Nelle zone di subduzione, i terremoti con epicentri più distanti dalle fosse oceaniche sono quelli:
A: superficiali.
B: intermedi.
C: profondi.
D: sia superficiali, sia profondi.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Vulcani e subduzione
In conseguenza della ________ le rocce basaltiche oceaniche e i ________ che le ricoprono scendono sempre più in profondità nell' ________ subendo un progressivo ________ e fenomeni di disidratazione. Alla fine le rocce basaltiche fondono ________ generando magmi silicatici ricchi di ________ . I magmi migrano verso l'alto, fondono le rocce circostanti, si arricchiscono in ________ e giunti in superficie generano vulcanismo di tipo ________ .
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Vulcani e dorsali oceaniche
I vulcani delle dorsali oceaniche sono:
A: isolati.
B: di tipo esplosivo.
C: costituiti in prevalenza da basalti tholeitici.
D: alimentati da magmi andesitici.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Scienze della Terra

Vulcani intraplacca
Sebbene gran parte dell'attività vulcanica sia localizzata ai margini ________ , esistono vulcani anche all'interno delle placche, sia in crosta continentale che oceanica. I casi più noti sono quelli dei vulcani ________ o di quelli del ________ . Questi vulcani si trovano lungo fratture che attraversano tutta la ________ o in punti dove condotti ________ permettono l'ascesa del magma ________ .
Completamento chiusoCompletamento chiuso
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza