INFO

Fisica

Se due corpi urtando rimangono attaccati, l'urto è considerato
A: elastico.
B: perfettamente elastico.
C: completamente elastico.
D: completamente anelastico.
Scelta multiplaScelta multipla
1

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se la somma delle forze esterne che agiscono su un sistema non è zero, la quantità di moto totale del sistema
A: è nulla.
B: si riduce sempre.
C: aumenta sempre.
D: varia.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Durante una partita di tennis, Anna colpisce la palla con una forza di 60 N. La palla riceve un impulso di 0,3 N·s. Indica il tempo di contatto tra la palla e la racchetta.
A: 0,5 ms
B: 0,5 s
C: 5 ms
D: 50 ms
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Affinché il momento angolare di un punto materiale sia massimo, l'angolo tra la quantità di moto e il raggio vettore deve essere
A: 0°
B: 90°
C: 180°
D: 230°
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

A parità di raggio, quale tra le seguenti figure è più facile da mettere in rotazione intorno al proprio asse?
A: La sfera piena.
B: Il guscio cilindrico.
C: Il cilindro pieno.
D: Le tre figure sono ugualmente facili da mettere in rotazione.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Durante il lancio del martello l'atleta fa ruotare la massa di 6 kg molto velocemente. Il martello ruota con un raggio di 1,8 m e fa un giro completo in circa 0,38 s. Quanto vale il momento angolare del martello?
A: 110 kgm2s
B: 121 kgm2s
C: 234 kgm2s
D: 321 kgm2s
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Le dimensioni fisiche della quantità di moto sono:
A: le stesse della velocità.
B: kg⋅m/s
C: mv
D: [m]⋅[l]/[t]
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il vettore quantità di moto
A: può avere verso opposto a quello della velocità.
B: ha il modulo direttamente proporzionale alla massa.
C: può avere il modulo diverso dal modulo della velocità.
D: si definisce per sistemi di masse collegati da molle.
E: è un vettore costante.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un cannone la cui massa è 10 t spara orizzontalmente un proiettile di 35 kg alla velocità di 300 km/h. Con quale velocità indietreggerebbe il cannone se non ci fosse attrito?

v = ________ km/h

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Quale tra le seguenti affermazioni è una conseguenza diretta del terzo principio della dinamica?
A: La forza è uguale al rapporto tra la variazione della quantità di moto e l'intervallo di tempo durante la quale essa agisce.
B: In un sistema isolato la quantità di moto totale si conserva.
C: La variazione della quantità di moto prodotta dall'azione di una forza è data dal prodotto della forza per l'intervallo di tempo durante il quale essa agisce.
D: In un urto elastico tra due biglie la quantità di moto di ciascuna biglia varia.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un proiettile di massa m = 3,00 g viene sparato alla velocità di 240 m/s contro un bersaglio fermo di massa M = 1,50 kg. Il proiettile rimane conficcato nel bersaglio e il sistema si mette in moto su una superficie orizzontale senza attrito. A quanto ammonta l'energia cinetica persa a causa dell'urto?

ΔK = ________ J

Per i numeri decimali usa la virgola e non il punto (per es. 56,2 e non 56.2). Fai attenzione alle cifre significative!
Completamento apertoCompletamento aperto
5

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

In quale tra questi casi la forza che agisce compie un lavoro resistente, anziché un lavoro motore?
A: Il peso che agisce su un corpo che sale.
B: Una donna che tira un carrello.
C: Un uomo che spinge un carrello.
D: Il peso che agisce su un corpo che scende.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La potenza sviluppata da un sistema fisico è uguale al rapporto tra:
A: il lavoro fornito e lo spostamento complessivo.
B: il lavoro fornito e l'unità di tempo.
C: il lavoro fornito e il tempo complessivamente impiegato.
D: il lavoro fornito e l'unità di forza.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Se la velocità di un corpo si riduce della metà, la sua energia cinetica:
A: diventa un quarto.
B: diventa quadrupla.
C: diventa doppia.
D: diventa la metà.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'energia potenziale gravitazionale di un corpo posto a una certa quota è uguale al prodotto:
A: dell'accelerazione di gravità per la quota del corpo.
B: della massa del corpo per la sua quota.
C: del peso del corpo per la sua quota.
D: della massa del corpo per l'accelerazione di gravità.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

L'unità di misura della potenza può essere espressa come:
A: kg · m2/s2
B: kg · m3/s3
C: kg · m2/s3
D: kg · m3/s2
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Un joule è il lavoro compiuto da:
A: una forza di 1 N, quando il suo punto di applicazione si sposta di 1 cm nella direzione e nel verso della forza.
B: una forza di 9,8 N, quando il suo punto di applicazione si sposta di 1 m nella direzione e nel verso della forza.
C: una forza di 1 N, quando il suo punto di applicazione si sposta di 1 m.
D: una forza di 1 N, quando il suo punto di applicazione si sposta di 1 m nella direzione e nel verso della forza.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

La forza che compie il lavoro e il corrispondente spostamento sono paralleli. Il lavoro è:
A: direttamente proporzionale alla forza e allo spostamento.
B: direttamente proporzionale alla forza e inversamente proporzionale alla spostamento.
C: inversamente proporzionale alla forza e direttamente proporzionale allo spostamento.
D: inversamente proporzionale alla forza e allo spostamento.
Scelta multiplaScelta multipla
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Il lavoro di una forza elastica è:
A: l'area di un triangolo nel grafico forza-tempo.
B: l'area di un rettangolo nel grafico forza-deformazione.
C: l'area di un triangolo nel grafico spostamento-tempo.
D: l'area di un triangolo nel grafico forza-deformazione.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Fisica

Nel disegno sono raffigurate quattro posizione di una bambina che si dondola aggrappandosi a una corda appesa a un ramo. In quale di esse è maggiore la sua energia cinetica?
A: B
B: D
C: C
D: A
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza