Tipo di esercizi
Scelta multipla,
Completamento aperto,
Completamento chiuso,
Posizionamento,
Trova errore,
Vero o falso
Libro
Ecumene / Volume 1
Capitolo
10. L'impero cristiano del IV secolo
Libro
Ecumene / Ecumene 2
Capitolo
10. L'impero cristiano del IV secolo
INFO

Storia

Impero romano: Costantino
Basandoti sull'elenco che segue, completa il testo. Attenzione: l'elenco è eccedente.  


Costantino era figlio di ________, divenuto Augusto in Occidente nel 305 in seguito all'abdicazione di Diocleziano e ________; in Oriente era Augusto l'altro tetrarca, ________.  
Nel 306, alla morte del padre, Costantino fu acclamato imperatore dall'esercito ________, mentre ________ si autoproclamò imperatore ________, figlio di Massimiano.
Nel 311, alla morte di Galerio, gli succedette ________. Nel 312 Costantino vinse Massenzio. In seguito, entrato in contrasto con Licinio, lo sconfisse e nel ________ riunificò l'impero. Fondò una nuova capitale  ________, dandole il nome di ________.
PosizionamentoPosizionamento
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Impero romano: Costantino e il cristianesimo
A: Con l'editto di Milano del 313 Costantino impose il cristianesimo come culto esclusivo.  
B: Dopo il riconoscimento imperiale, la chiesa cristiana si definì "cattolica", cioè universale.  
C: Costantino ebbe l'appoggio della Chiesa perché non intervenne nelle questioni ecclesiastiche.  
D: Nel Concilio di Nicea venne ammessa ufficialmente la dottrina ariana.   
E: La dottrina sostenuta dal vescovo Atanasio considerava Gesù creato da Dio e a lui subordinato.
F: L'arianesimo prese nome dal prete alessandrino Ario.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Cristianesimo (IV secolo)
L'opera del vescovo Ulfila determinò
A: la diffusione del cattolicesimo nella parte orientale dell'impero.
B: la conversione dei Visigoti al cristianesimo ariano.
C: un conflitto tra Ostrogoti, Vandali, Burgundi e Longobardi.
D: l'adesione dei barbari alla dottrina del concilio di Nicea.
E: una guerra di religione tra Oriente e Occidente.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Impero romano: Costantino (politica monetaria)
Costantino non stabilì un rapporto fisso di valore tra la moneta di rame argentato e quella d'oro o d'argento, lasciando che il prezzo dell'oro salisse liberamente. Con quali conseguenze?
A: Una rivitalizzazione dei commerci.
B: Un enorme  aumento dei prezzi.
C: L'introduzione di una nuova moneta d'oro, il solidus.  
D: Un notevole vantaggio per chi pagava con moneta di rame.
E: La scomparsa dalla circolazione delle monete in metallo prezioso.
Scelta multiplaScelta multipla
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'impero nel IV secolo (società)
Completa il testo sulle caratteristiche della società dell'impero.

Al tempo di Costantino si accentuò la struttura ________ della società, al cui vertice si trovava un ristretto numero di grandi proprietari di  ________. Poiché i contadini erano vincolati per legge al loro campo, diventando così servi della ________, non era più necessario disporre di un elevato numero di ________. Nella fascia alta della società si collocava anche la ________, grazie alle eredità e alle donazioni. Con le riforme di Costantino, inoltre, si accrebbe la ricchezza dei ________ statali, che costituivano la ________ dell'impero. Nelle città le condizioni peggiori erano quelle degli ________ (artigiani, piccoli ________, plebe) e si protraeva la crisi dei ceti ________, non più in grado di sostenere le spese connesse a cariche ________ come quella dei ________; perciò il governo imperiale le trasformò in obbligo ________.
Completamento apertoCompletamento aperto
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Impero romano: Giuliano
La dinastia costantiniana finì con l'imperatore Giuliano, succeduto nel 361 a ________, figlio di Costantino.
Giuliano fu definito dai ________ l'apòstata, ossia ________: egli infatti mirava a una restaurazione del ________; favorì i riti________ polemizzando apertamente contro ________ e ________ i privilegi del clero cattolico.
Questa politica religiosa fu ________ dopo la sua morte, avvenuta nel ________ in combattimento contro i ________.
Completamento chiusoCompletamento chiuso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

L'impero romano e i barbari
Negli ultimi decenni del III secolo aumentò fortemente la pressione dei barbari sul fronte danubiano: gli Unni, popolazioni nomadi dell'Asia Minore, spostandosi verso oriente, avevano sconfitto gli Ostrogoti (Goti dell'Est) e sospinto i Visigoti (Goti dell'Ovest) verso il Danubio. Perciò l'imperatore d'Oriente, Valente, permise ai Goti di stanziarsi al di qua del confine, nella Mesia (l'attuale Turchia). Qui l'ostilità delle popolazioni locali provocò un conflitto; per fermare le violente razzie dei barbari l'imperatore decise di affrontarli ma venne sconfitto e ucciso nella battaglia di Costantinopoli nel 378. Come suo successore in Oriente fu nominato un generale spagnolo, Teodosio. Questi adottò una soluzione inedita: permise agli Unni di insediarsi nell'Illirico come popolazione autonoma legata a Roma da un trattato.
Trova erroreTrova errore
4

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Impero romano: Teodosio
Indica se le affermazioni sull'imperatore Teodosio sono vere o false.
A: Con l'Editto di Tessalonica del 380 dichiarò il cristianesimo religione ufficiale dell'impero.
B: Convocò il concilio di Costantinopoli che condannò l'eresia ariana anche in Oriente.
C: Proclamò la tolleranza per i culti pagani.
D: Morì a Costantinopoli nel 394.
E: Alla sua morte l'impero fu diviso tra i figli Arcadio e Onorio.
Vero o falsoVero o falso
3

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Cristianesimo (IV secolo)
Indica se le affermazioni sulla Chiesa cattolica nel IV secolo d.C. sono vere o false.
A: Ai vescovi era riconosciuto un ruolo nell'amministrazione della giustizia.
B: Era detto metropolita il vescovo della capitale di una provincia.
C: Alcuni simboli pagani furono utilizzati in chiave cristiana.
D: In epoca costantiniana fu creato un nuovo tipo di edificio, la basilica.
E: La celebrazione del Natale il 25 dicembre coincideva con la festa pagana del Sol invictus.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza

Storia

Cristianesimo (il monachesimo)
A: Il monachesimo si diffuse inizialmente nelle province orientali fra III e IV secolo.
B: I monaci assunsero un atteggiamento indulgente nei confronti del paganesimo.
C: I deserti d'Egitto e di Siria furono tra i luoghi scelti dai primi monaci per condurvi una vita solitaria e ascetica.
D: Il monachesimo cenobitico si diffuse soprattutto in Oriente.
E: La parola cenobio deriva da un'espressione greca che significa "vita di rinuncia".
F: Nei monasteri maschili e femminili si praticava una vita ascetica unita al lavoro e allo studio.
Vero o falsoVero o falso
2

Il punteggio di un esercizio è determinato
dalla difficoltà: da 1 (più facile) a 5 (più
difficile).Vuoi saperne di più? Consulta il
Centro Assistenza